Come funziona il decreto Bersani ?

In questi mesi, avete inviato tantissimi post riguardanti questo tema. Le richieste sono state le più disparate, ma le linee guida le stesse  cosi come i quesiti modificati nella forma ma uguali nella sostanza.

Per questo motivo e per fare un pò di chiarezza ho preparato questo articolo che vi aiuterà a capire meglio come funziona il decreto Bersani e la sua applicazione pratica.

Preannuncio che nei prossimi giorni a tutti gli amici del mio blog rilascerò GRATUITAMENTE un report che ho preparato per aiutarvi ad orientarvi nel difficile mondo della rca.

Il report sarà il primo di una serie di manuali che saranno il compendio delle richieste presentate in questi ultimi anni al nostro sito e che sono certo gradirete.

LEGGE BERSANI BIS ( legge 2 aprile 2007 n.40) questo è il riferimento di una legge che è stata istituita per favorire i consumatori nella stipula di nuovi contratti assicurativi rc auto e per consentire ai risparmiatori di ottenere significativi risparmi sul costo della propria polizza.

1 – Che cosa prevede la legge ” Bersani Bis” per l’assicurazione di un ulteriore veicolo ? 

La legge prevede che in caso di stipulazione di un nuovo contratto relativo ad un ulteriore veicolo acquistato da una persona fisica  (o da un componente stabilmente convivente di un nucleo familiare) già titolare di una polizza assicurativa. la classe di merito di assegnazione del nuovo contratto non può essere più sfavorevole di quella risultante dall’ultimo attestato di rischio conseguita sul veicolo già assicurato.

2. Su quali tipologie di veicoli è possibile applicare la legge “Bersani Bis”

La legge è applicabile in tutti i casi in cui l’ulteriore veicolo sia delle medesima tipologia di quello assicurato.

Ad esempio la legge è applicabile tra motociclo e quadriciclo, tra motociclo e motocarrozzetta, mentre non è applicabile tra motociclo  e ciclomotore o tra autovettura e  autocarro

3 – A quali soggetti può essere applicata la Legge Bersani ?

La Legge può essere applicata solo ed esclusivamente alle persone fisiche, sono quindi escluse le società di persone e giuridiche e tutti quelli diversi dalle persone fisiche.

La Legge può essere applicata anche in caso di ditta individuale qualora la carta di circolazione del veicolo da assicurare riporti come intestatario del veicolo la persona fisica e non la società individuale.

4 – Se il proprietario dell’ulteriore veicolo possiede più di un veicolo o se nel nucleo familiare stabilmente convivente risultano più veicoli già assicurati a quale attestato di rischio occorre fare riferimento per l’assegnazione della classe CU ?

Nel caso di più veicoli già assicurati di proprietà della stessa persona, la classe di merito da assegnare all’ulteriore veicolo acquistato sarà la più favorevole tra quelle risultanti dalle attestazioni di rischio disponibili. Nel caso in cui il nuovo veicolo sia di proprietà di un componente stabilmente convivente del nucleo familiare (risultante dal certificato di stato di famiglia rilasciato dal proprio comune) che non abbia già assicurato alcun veicolo, per la garanzia RCA sarà applicata la classe di merito più favorevole tra quelle risultanti dalle attestazioni dello stato di rischio disponibili nel nucleo familiare.

5 – E’ possibile applicare la Legge “Bersani Bis” in caso di passaggio di proprietà di un veicolo (voltura) all’interno dello stesso nucleo familiare ? 

In caso di voltura all’interno dello stesso nucleo familiare, è possibile applicare per il “nuovo” veicolo, la classe di merito agevolata  (risultante dall’ultima attestazione di rischio rilasciata per altro veicolo già assicurato) tranne nel caso in cui il passaggio avvenga tra coniugi in regime di comunione dei beni.

6 – E’ possibile applicare la Legge “Bersani  Bis” anche se l’acquisto dell’ulteriore veicolo è precedente alla stipula del contratto o è previsto un limite temporale dalla data di acquisto ? 

Non esiste alcun limite temporale purchè si tratti della prima copertura assicurativa dopo l’immatricolazione o voltura al PRA (con dichiarazione di mancata circolazione da parte del proprietario del veicolo)

7 – E’ possibile applicare la Legge “Bersani Bis” quando il veicolo già assicurato proviene da una Compagnia estera ?

Si, se l’assicurato è in grado di presentare apposita dichiarazione della compagnia estera riportante i dati dello stesso, quelli identificativi del veicolo già assicurato, il periodo di decorrenza e scadenza della copertura assicurativa e la relativa sinistrosità pregressa. Questa dichiarazione, infatti, ha il medesimo valore di un attestazione dello stato di rischio e, quindi può essere utilizzata per l’applicazione della Legge Bersani

8 – E’ possibile applicare la Legge Bersani quando il veicolo già assicurato proviene da una cessione di contratto ? 

In caso di cessione di contratto è possibile applicare la Legge Bersani, in fase di emissione della polizza l’intermediario provvederà ad indicare come data di dichiarazione utile per beneficiare della legge la data di scadenza dell’appendice di cessione

Eccoci giunti al termine di questo articolo che spero sia stato utile anche se in qualche frangente può risultare tecnico, ma ho cercato di semplificare al massimo le terminologie assicurative e rendere “digeribile” il tutto ai miei lettori.

Se avete qualche dubbio o perplessità o altre richieste da fare potete lasciare un vostro comme

Annunci

Pubblicato il 7 luglio 2012 su Attestato di rischio, bersani, Bonus Malus, Classe Universale, Decreto Bersani, Senza Categoria. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 262 commenti.

  1. Buongiorno,
    Io sono attualmente in classe 8 da 6 anni continuativi ma nel mio nucleo famigliare ho anche un parente in classe 1 da diversi anni. In un preventivo ho applicato la legge Bersani inserendo come classe di assegnazione la 1 acquisendo quella del mio famigliare. La mia domanda è: posso inserire che sono comunque assicurato da 6 anni o più, oppure devo inserire che sono alla prima assicurazione in quanto primo anno con legge Bersani? Spero che sia chiaro…
    Grazie
    Saluti

    • Unica modo per godere della classe di merito di un familiare è la presenza dell’attestazione di rischio più favorevole presente nello stesso nucleo familiare, a patto che sia convivente e che risulti iscritto nel certificato di stato famiglia di chi chiede il vantaggio.
      Ora per beneficiare di questa classe,se le già assicurato, deve volturare il nominativo del proprietario iscritto al PRA in quanto non è applicabile detta legge a favore di soggetti già assicurati con polizza in vigore.
      Solo dopo avere trasferito la proprietà è possibile godere dei vantaggi della legge bersani

  2. buongiorno, a dicembre dello scorso anno, ho stipulato una polizza per un veicolo nuovo, mentre ero possessore di un altro che poi ho venduto, e la compagnia con la quale ho assicurato il veicolo mi ha applicato il decreto bersani ripartendo dalla precedente classe. Qualche giorno fa, quindi dopo 9 mesi di contratto, la compagnia mi manda un integrazione con la voce “assicurato da 5 anni senza aver causato sinistri:NO”, asserendo che io non ho avuto sinistri, ma il veicolo è assicurato dal 2011 e col decreto bersani si azzerano tutti i sinistri. Tralasciando il fatto che dovevano dirmelo subito e io mi sarei regolato se sottoscriverla o no, ma è vero ciò? il decreto bersani, segue il veicolo o la persona che assicura il veicolo? e poi, se io avessi avuto una decina di incidenti negli ultimi 5 anni, facendo cosi riparto da zero? ma che senso ha? se non è chiaro sono disponibile ad ulteriori spiegazioni.
    grazie
    saluti

  3. Cosa vi serve sapere di piu?

  4. Buongiorno.
    Sono in possesso di una moto da 4 anni, acquistata usata. L’ho quindi assicurata per questi quattro anni, e non essendo stato informato dal mio assicuratore non ho usufruito della legge Bersani. Poichè mio fratello, nel mio stesso gruppo familiare, e’ in possesso di una classe di merito migliore della mia, posso usufruire dell’applicazione del decreto bersani adesso ed acquisire così la classe di merito di mio fratello? Esiste un modo per fare questa cosa?
    Grazie.
    Buona giornata.

  5. buongiorno, sono una professionista in classe 1 come persona fisica. Ho deciso di sostituire l’autovettura con una nuova intestandola alla mia società (sono il raprresentante legale), posso usufruire della stessa classe di rischio?

    RingraziandoVi in anticipo, buona giornata

    • La classe di merito viene mantenuta solo attraverso passaggi tra società di persone fisiche e le persone fisiche che le compongono o viceversa. Le società di natura giuridica non godono di questo vantaggio.

  6. Buongiorno, a maggio di quest’anno ho acquistato una macchina usata e mi è stata fatta anche la cessione dell’assicurazione del proprietario precedente. Io non ho mai stipulato nessuna assicurazione, volevo sapere se, dopo la cessione dell’assicurazione (scad 16/12/2012), posso usufruire della legge bersani

    • Se dopo la scadenza della cessione di contratto lei vuole usufruire della legge Bersani, oltre al documento di cessione del contratto a suo tempo rilasciatole e all’attestazione di rischio propria o di un suo familiare convivente lei potrà stipulare nuovo contratto avvalendosi della citata Legge

  7. Salve,la mia situazione è un po complicata…mio padre purtroppo x motivi di salute e di un lavoro non continuo negli ultimi anni non ha potuto concludere un contratto assicurativo risalente a 2 anni fa.La macchina è ancora ferma senza assicurazione…io ho 21 anni e dovrei fare la mia prima assicurazione purtroppo l’atto di rischio di mio padre non l’hanno rilasciato e quindi si è pensato di richiederne uno dell’anno precedente in sede però molto probabilmente di tempo ce ne vuole per arrivare salvo imprevisti è problemi,purtroppo la macchina mi serve al piu presto…potrei usufruire del decreto bersani inserendomi nel nucleo familiare di un mio parente e succesivamente reinserirmi nel mio nucleo familiare senza problemi? aspetto con ansia una risposta al piu presto ringraziandovi in anticipo,cordiali saluti.

  8. Franco Brancatelli

    Con mia moglie dal 1974 siamo in regime di separazione legale dei beni, conviviamo nello stesso domicilio, ma con diversa residenza.
    Possediamo una autovettura ciascuni, di pari marca e cilindrata, ma di diversa serie, ed ambedue siamo assicurati con la stessa compagia assicuratrice, godendo ambedue della classe di merito -1.
    Avendo lo scorso anni fuso il motore della mia auto, l’ho messo da parte in attesa di utiliozzarla come rottamazione per acquisto auto nuova, per cui ha usato l’autovettira di mia moglie.
    Nel giugno e nel luglio scorso ho avuto 2 presunti incidenti, dico “presiunti” perchè non sono stati riscontrati eventuali dannii causati.
    Non ho sottoscritto il CID perchè non ho ritenuto di aver causato tali danni, considerandoli preesistenti, ma la controparte si è fatta risarcure somme sproporzionate dalla nostra assicurazione, per cui ho consultato il mio legale incaricandolo di procedfere sospettando reati di truffa.
    A giorni scade la polizza di mia moglie, che dovrebbe rinnovarla, ma l’assicurazione pretende che paghi con classe di merito 3.
    Ritenedno ciò ingiusto vorrei assicurare l’autovettrura a mio nome, al posto di quella non marciante, e pagare la classe -1.
    Cone debbo fare?.Posso usufruire della Legge Bersani?

    • Per Franco

      L’utilizzo della Legge Bersani è consentita solo in caso di acquisto di un’autovettura nuova o di una con voltura utilizzando l’attestazione di rischio più favorevole presente di un familiare convivente, nel nucleo familiare, comprovato da certificato di residenza del comune in cui si ha la stessa.
      In tutti gli altri casi non è prevista l’applicazione della predetta legge.
      L’utilizzo dell’attestazione di rischio di un veicolo di proprietà può avvenire entro cinque anni in caso di demolizione o vendita di un veicolo precedente, sempre di proprietà.

  9. bungiorno.
    chi ha immatricolato una macchina nel mese di febbraio 2007 poteva usufruire della legge bersani? certe compagnie dicono che il decreto è entrato in vigore il 2 febbraio 2007 e che quindi nè potevo beneficiare altre il 2 aprile 2007 quando il decreto è stato convertito in legge. Vorrei avere una data precisa. grazie alessia

    • Il decreto è stato convertito in legge il 2 aprile 2007 e molte compagnie hanno atteso di applicare questa legge nel momento che ha trovato applicazione definitiva. Altre per loro scelta hanno iniziato prima. Comunque le compagnie che hanno applicato la legge a far data del 2 aprile sono rispettose del diritto in quanto vi è stata la pubblicazione sulla GAzzetta Ufficiale

      • Buonasera.
        Quindi, stando a quanto scritto sopra, se io acquistassi oggi una moto immatricolata nel 1998 non potrei usufruire della legge Bersani?
        Oppure è possibile assicurarla avvalendosi della legge?
        Grazie.
        Buonasera.

      • Per Andrea

        La legge Bersani è applicabile esclusivamente a veicoli immatricolati per la prima volta al PRA o con voltura al PRA che utilizzano l’attestazione di rischio di un familiare stabilmente convivente nel proprio nucleo familiare, comprovato dallo stato di famiglia rilasciato del comune di residenza in tutti gli altri casi non è applicabile.

  10. Simone Gladinoro

    Buonasera
    Il 31/12/2012 mio padre ha conferito il patrimonio della sua ditta individuale in una s.a.s. dove io (figlio) sono socio accomandatario e mio padre accomandante.
    Ora volevo chiederLe se fosse possibile ottenere, per le auto intestate prima alla ditta individuale ora alla s.a.s., la stessa classe di merito di mio padre.
    La ringrazio per la disponibilità e cortesia
    Saluti

    • Per Simone

      Molte compagnie di assicurazione consentono il mantenimento delle classi di merito in caso di trasformazione delle personalità giuridiche delle aziende, questo però avviene limitatamente alle società di persone e non per le società di capitali. Per conservare questo vantaggi la compagnia di assicurazione le chiederà atto costitutivo o statuto di entrambe le società, uscente ed entrante, per verificare la concessione di tale deroga. Si informi presso la compagnia dove attualmente è assicurato

  11. Nicola Carrieri

    Salve…vorrei chiedere se possibile applicare il decreto bersani anche nel caso di passaggio dello stesso veicolo ad un altro componente del nucleo famigliare con il medesimo contratto stipulato sul ,mezzo alla stessa quota di classe CU…..spiego meglio mio padre aveva un auto 19cv con contratto assicurativo con classe CU 1A , questo fino a marzo 2007 cioè sino a che è deceduto; da questo momento in poi il figlio ha diritto al passaggio diretto, secondo decreto bersani, con contratto assicurativo della stessa classe di merito?
    fatemi sapere …grazie!!!! (l’assicurazione ha tentato di estorcere un altro contratto dichiarando altresì che i contratti assicurativi sulle auto sono rispettive ad ogni singola persona e se rottamavi un auto per comprarne un altra autovettura decadeva il contratto assicurativo per stipularne uno nuovo partendo però dall’ultima classe CU.

    • Per Nicola

      Facciamo chiarezza. Il veicolo di proprietà di suo padre, deceduto nel 2007, è assegnato alla classe di merito CU1. Dopo il decesso di suo padre il mantenimento della classe di merito era attribuibile esclusivamente al coniuge in comunione dei beni, escludendo di fatto tutti gli altri soggetti.
      Consideri inoltre che l’attestazione di un veicolo ha validità cinque anni, in caso di vendita, demolizione o disdetta del contratto.
      Se ora la sua situazione non rientra tra quelle elencate precedentemente, l’operazione dell’intermediario che lei ha citato è corretta e segue le disposizione di legge, ovvero stipulare un nuovo contratto, dopo avere volturato il nome del proprietario, partendo dalla classe CU 14 o qualora nel nucleo familiare vi sia presenza di un attestazione più favorevole l’utilizzo di quella classe.
      In assenza, o scadenza della validità attestazione, o mancata voltura al Pra il contratto sarà assegnato alla Classe 18

  12. Salve, io avrei un problema, ho un auto che è intestata e assicurata a mio padre, adesso vorrei effettuare un passaggio di proprietà a mio nome della suddetta auto, adesso volevo sapere, è possibile acquisire la classe di merito di mio padre che ha un altra auto a suo nome con 1 classe? e un altra cosa, l’auto che dovrei intestarmi e assicurare cè qualche problema con il decreto Bersani se anni fà è stata già intestata e assicurata a mio nome? fatemi sapere al più presto, grazie mille

    • Per Domenico
      Sicuramente si.L’utilizzo della Legge Bersani è consentita solo in caso di acquisto di un’autovettura nuova o di una con voltura utilizzando l’attestazione di rischio più favorevole presente di un familiare convivente, nel nucleo familiare, comprovato da certificato di residenza del comune in cui si ha la stessa.
      In tutti gli altri casi non è prevista l’applicazione della predetta legge.
      L’utilizzo dell’attestazione di rischio di un veicolo di proprietà può avvenire entro cinque anni in caso di demolizione o vendita di un veicolo precedente, sempre di proprietà

  13. Ciao Giomera, quindi non poteri usufruire della legge Bersani anche affettuando una voltura?

    • Per Domenico
      Come ho già risposto nel precedente post una delle condizioni per godere della Legge Bersani è la voltura del veicolo anche se appartenuto ad un componente del nucleo familiare. In questo caso con la voltura e l’attestazione di rischio più favorevole presente nel nucleo familiare potrà sottoscrivere un nuovo contratto utilizzando la stessa classe di merito

  14. Buonasera e grazie in anticipo per la risposta, io mi sono sposato da qualche mese e mia moglie ha una classe di merito migliore della mia dai post precedenti mi sembra di aver capito che per usufruire della legge bersani o compro una nuova auto (nuova o usata) oppure devo fare un passaggio di proprietà di quella attuale,intestandola a mia moglie quindi con la mia auto nelle condizioni attuali non posso usufruire di tale agevolazione?

    • Per Max
      I casi da lei indicati correttamente nel post sono le circostanze in cui è applicabile la legge Bersani. Non verificandosi le stesse non si procede all’applicabilità delle agevolazioni previste dalla Legge. Non necessariamente deve intestare il veicolo a sua moglie in quanto i vantaggi derivanti dalla legge sono applicabili ai componenti del nucleo familiare. Deve ricorrere almeno una delle due condizioni; nuova immatricolazione al PRA o voltura del veicolo al PRA

  15. Ciao Giomera, quindi mi sta dicendo che anche se io nel 2007 ho già avuto quest’auto intestata e assicurata a mio nome e poi nel 2010 l’ho venduta a mio padre, adesso potrei di nuovo passarmi l’intestazione a nome mio e sfruttare lo stesso la Bersani giusto?

    • Per Domenico

      La Legge parla di utilizzo della classe di merito più favorevole presente sull’attestazione di rischio di uno dei familiari conviventi per assicurare un veicolo di prima immatricolazione o voltura al PRA. Certamente bisogna considerare anche i costi delle volture al PRA che incidono non poco. Quindi fare una valutazione prima di cambiare nuovamente intestazione al PRA

  16. Giuseppe Raggi

    Un assicuratore mi ha garantito che la Bersani è stata revocata.
    Qualche assicurazione dice di applicarla ancora ma alla fine anche se si risulta la classe di merito inferriore, la tariffa da pagare e uguale alla tariffa della classe massima.
    Vorrei sapere se è vero ciò e se capita come posso rivalermi sull’assicuratore.

    • Per Giuseppe

      La notizia che le è stata passata riguardo al decreto Bersani è priva di verità, in quanto il decreto stesso è tutt’ora in vigore e può essere applicato nei termini e nei modi previsti dallo stesso. Non credo ci siano possibilità di rivalsa nei confronti di colui che le ha dato un’informazione non vera, salvo quella di cambiare persona ed affidarsi ad una maggiormente informata e competente

  17. Buonasera, se posso usufruire del decreto Bersani prendendo la stessa classe di mio padre (convivente), quanto tempo devo aspettare per cambiare residenza per non vedermi revocati i benefici?

    • Per Cristina
      Se ha usufruito della Legge Bersani per l’auto che ha attualmente, in caso di cambio di residenza i vantaggi non si perdono. Si perdono qualora attualmente lei fosse convivente con suo padre e successivamente dopo il cambio di residenza decidesse di cambiare veicolo e che questo veicolo fosse intestato ad esso. In quel caso perderebbe i benefici previsti dalla legge

  18. Problema! ho venduto la mia auto a novembre 2012, chiudendo il contratto assicurativo.ho acquistato un auto nuova da qualche giorno, quindi marzo 2013…devo fare un nuovo contratto assicurativo, posso usufruire del decreto bersani, utilizzando l’attestato di rischio dell’auto che ho venduto a novembre 2012????? help!!!!!!!!!!!!!! grazie!!!!!!!!!!

    • Per Marcello

      L’utilizzo della classe di merito di un veicolo venduto è possibile a condizione che nel momento in cui è stata alienata la compagnia abbia rilasciato relativa attestazione dello stato di rischio per vendita dello stesso. Da quel momento l’attestazione ha valore per cinque anni

      • Ma in caso di alienazione del veicolo non mi risulta venga rilasciato un attestato di rischio. Mi sembra invece che la validità dell’ultimo attestato di rischio sia di cinque anni. Quindi, se non ho capito male, se vendo il mio veicolo a marzo e la scadenza annuale del contratto era dicembre l’attestato rilasciato a qual momento è quello che ha validità per cinque anni a decorrere da dicembre. E’ corretto?

      • Per Lukyluk

        Caro amico dice bene. Secondo la Legge Bersani l’attestazione di rischio, rilasciata prima della vendita, conto vendita, alienazione o demolizione di un veicolo ha validità cinque anni dalla data di rilascio dell’ultima attestazione valida

  19. Devo acquistare una moto, e sono già titolare di un assicurazione per un altra moto, quindi posso usufruire del decreto Bersani per il bonus malus sulla nuova assicurazione.
    Problema l’assicurazione attuale è Francese quindi secondo quello che avete scritto al punto 7: La dichiarizione del assicurazione Francese, ha il medesimo valore di un attestazione dello stato di rischio e, quindi può essere utilizzata per l’applicazione della Legge Bersani.
    Ma le assicurazioni che acettano (sono poche)mi dicono che questo vale solo sul medesimo veicolo, trattadossi di una moto nuova devo partire in classe 14.
    cosa devo rispondere????

    Grazie
    Eric

    • Per Eric
      Siccome la tua domanda è incompleta presumo tu voglia chiedere se possibile utilizzare la Legge Bersani per assicurare una nuova moto. La risposta è affermativa, a condizione che l’attestazione della moto già assicurata sia intestata a te o ad un familiare convivente

  20. Buongiorno, è possibile fare un decreto bersani tra due coniugi con residenza diversa?

  21. salve, sono in classe 1 per quanto riguarda l’auto, se compro uno scooter posso applicare la legge bersani?! grazie mille

    • Per Gian

      La Legge Bersani è applicabile tra veicoli della stessa categoria: ovvero auto con auto, motociclo con motociclo, ciclomotore con ciclomotore o autocarro con autocarro intestati a persone fisiche e non società. Quindi nel suo caso non è possibile utilizzare la classe di merito di un’auto per un motociclo

  22. Salve, io mi sono intestato l’ auto di mio padre dove beneficiava della 1 classe, volevo chiedere se è possibile beneficiare della sua classe di merito con l attestato di rischio dell’ auto che voglio intestarmi senza dover far venire mio padre in quanto al momento è all’estero per lavoro.
    Grazie

    • Per Antonio

      La sua domanda non è chiarissima. Posso dirle che sei lei è convivente nello stesso nucleo familiare con suo padre, comprovato dallo stato di famiglia rilasciato del suo comune, può utilizzare la sua classe di merito solo però se l’auto da assicurare proviene da una voltura la PRA o nuova immatricolazione.
      Il solo trasferimento del contratto assicurativo non ha valore in quanto l’assicurazione è determinata sul proprietario del veicolo iscritto al PRA

  23. Volevo sapere se è possibile usufruire della “Legge Bersani Bis” anche in caso la persona a cui farò riferimento per prendere la categoria di merito, è venuta a mancare.
    Mio padre era di 1°, ed è venuto a mancare a ottobre, io posso comunque usufruire di questa legge ??

    • Per Daniele

      Se l’attestazione di rischio è intestata a suo padre e lei appartiene al suo nucleo familiare la risposta è affermativa. Se invece è stata fatta una voltura a favore di un familiare successivamente al decesso, l’unica persona che può mantenere la classe di merito è il coniuge in comunione dei beni. Restano esclusi gli altri familiari

  24. Giorgio fusarri

    Sono titolare di licenza taxi quindi impresa individuale. Nel maggio 2011 ho assicurato l’auto di mia moglie ( al tempo solo convivente) con la direct Line che non mi ha applicato la legge Bersani assegnando all’auto la classe massima possibile. Ora mi chiedo: hanno applicato la legge nel modo corretto? Se no, ho diritto di chiedere l’applicazione della Bersani con effetto retroattivo chiedendo il rimborso per i 2 anni di polizza già pagati e tariffati con classe di merito errata? Grazie. Fusarri Giorgio

    • Per Giorgio

      La legge Bersani è applicabile esclusivamente ai quei soggetti che utilizzando un’attestazione di rischio di un proprio familiare, riescono a dimostrare alla compagnia (attraverso lo stato di famiglia rilasciato dal comune)di essere conviventi stabilmente nel nucleo familiare. Viceversa non è applicabile. Inoltre a seguito di un’errore se non provato oggettivamente a carico della compagnia credo sia difficile e pretestuoso chiedere rimborso alla compagnia per il maggior premio pagato. Tenga presente che per il codice civile in caso di richiesta per contratti RCA il termine si prescrive in un anno.

  25. Salve a tutti chiedo a voi che sete piu’ esperti di me io ho una vettura intestata a me con una assicurazione intestata a me e mi trovo alla 1 classe , mia moglie ha una vettura intestata a lei e altrettanto l’assicurazione posso usufruiredel decreto bersani???

  26. Salve volevo sapere se si può usufruire della legge Bersani con due compagnie assicurative differenti, ad esempio mio padre è con un data compagnia io posso stipulare la mia assicurazione con un’altra potendo usufruire di codesta legge?
    Grazie

    • Per Tati

      Per usufruire della Legge Bersani è necessario essere convivente stabilmente nel nucleo familiare di un proprio congiunto, provato dal certificato di stato famiglia rilasciato dal comune ed essere in possesso dell’attestazione di rischio del familiare con la classe di merito più vantaggiosa. Questa operazione puà essere svolta presso qualsiasi compagnia assicurativa operante in Italia.

  27. scusatemi,ma con un quadriciclo trasporto persone ,legge bersani verso autovettura assicurata,se ne può usufruire.grazzie.

  28. Buongiorno, la mia situazione è questa: nel nucleo familiare abbiamo una sola auto, intestata e assicurata a nome di mio padre (CU 1 da più di 5 anni), il quale però di fatto non la usa mai in quanto ha sempre disposto di auto aziendale da parecchi anni. Ora però lui va in pensione e deve quindi comprarsi una nuova automobile. La mia intenzione sarebbe quella di trasferire la polizza attuale sulla nuova auto e fare il passaggio di proprietà dell’auto attuale a mio nome, per poterla poi assicurare a mio nome ereditando la classe 1. Posso farlo? Una compagnia mi ha detto che loro non consentono di farlo sulla stessa auto precedentemente assicurata dalla persona da cui si vuole ereditare la classe, è vero?
    Grazie infinite, buon weekend

    • Per Andy

      La risposta della compagnia è parziale, non è consentito mantenere la classe di merito su un’auto precedentemente assicurata in quanto la legge Bersani è applicabile alle auto nuove o volturate al PRA, quindi in aggiunta a quella/e esistenti. Il concetto della legge Bersani è quello di favorire un nucleo familiare nella sottoscrizione di nuove polizze assicurative in conseguenza appunto di acquisto di veicoli nuovi o con voltura al PRA

      • Grazie per la risposta, ma aggiungo: io appunto faccio una voltura al PRA, ovvero intesto a me l’auto che attualmente è intestata a mio padre, quindi dovrebbe andare bene, no?

      • Per Andy

        Se con la voltura viene anche modificato il nome del proprietario la cosa è fattibile.

    • Aggiungo anche: ho letto recentemente che inizialmente nessuna assicurazione accettava l’applicazione del Bersani in questa particolare situazione, ma successivamente una circolare ISVAP ha chiarito definitivamente che anche nel caso del passaggio di proprietà all’interno del nucleo familiare, la legge Bersani va applicata. Me lo conferma? Grazie di nuovo!

    • Perfetto! Io intendevo con voltura al PRA proprio il fatto che io e mio padre facciamo il passaggio di proprietà e di fatto divento io il proprietario. Se è così direi che sono a posto!

  29. salve volevo essere sicuro se potevo assicurare la nuova auto che sto acquistando con le agevolazione della legge 104 intestatata a mia madre che non è mai stata assicurata, assicurandola con il mio attestato di rischio della macchina che ho venduto, mia madre è convivente dunque nello stesso stato di famiglia

  30. Buongiorno,
    vorrei sapere se la legge Bersani è applicabile al mio caso:
    Mio padre, intestatario di due autovetture e delle relative assicurazioni, è deceduto da poco. Mia madre erediterà la classe di merito in quanto coniuge in comunione di bene alla scadenza delle due polizze che mio padre ha pagato prima della sua morte. Il problema è che una delle due macchine deve essere sostituita in tempi brevi perchè non più funzionante, e avevamo pensato di intestarla direttamente a me, figlio appartenente allo stesso nucleo familiare. Vorrei sapere se posso usufruire della legge Bersani nonostante mio padre sia deceduto, visto che la copertura assicurativa scadrà ad agosto, o se devo aspettare che le assicurazioni risultino a nome di mia madre.
    Grazie e buona giornata.

    • Per Massimo

      Il mantenimento o l’acquisto di una classe di merito di una persona defunta è consentita solo al coniuge in comunione dei beni che ne beneficia dei vantaggi.
      E’ possibile usare la legge Bersani solo se l’attestazione di rischio viene rilasciata a nome di sua madre, e successivamente lei acquisti un nuovo veicolo o con voltura al PRA. In quel caso essendo poi convivente che dovrà provare con stato di famiglia potrà usufruire della classe di merito di sua madre.

  31. Salve sto per acquistare una nuova auto, la sto intestando a mia madre disabile per usufruire delle agevolazioni della legge 104. Tenga conto che mia madre è convivente, quindi nello stesso stato di famiglia. Mi hanno detto che posso sfruttare la legge bersani per assicurare la nuova auto, io ho una polizza sospesa di una macchina che ho venduto ed un’altra auto assicurata sempre a nome mio, entrambe classe 1, volevo essere sicuro che potevo assicure la nuova auto con la stessa classe sfruttando la legge bersani per i familiari che sono nello stesso stato di famiglia.
    grazie

    • Per Giampiero

      Se lei è già in possesso di un’attestazione di rischio valida per un’altra autovettura, anche intestata ad un suo familiare convivente, senz’altro è applicabile la legge Bersani.

  32. Salve,
    sono abbastanza confuso sull’argomento e spero che lei riesca ad aiutarmi.

    La mia attuale macchina è intestata e assicurata a nome di mio padre (mio padre ha anche un’altra macchina a lui intestata e assicurata). Questo agosto, al compimento dei miei 27 anni, vorrei passare la macchina a mio nome e usufruire della legge Bersani entrando in classe 1 (la classe di mio padre). Risulto ancora nello stato di famiglia dei miei genitori, ma in questo periodo mi trovo a lavorare dall’altra parte d’Italia. La mia domanda è, visto che l’assicurazione di mio padre deve essere rinnovata a fine luglio e mio ho programmato il passaggio ad Agosto, qual è l’iter burocratico da seguire?

    Io avevo pensato di sospendere l’assicurazione a metà Luglio, ad Agosto fare il passaggio di proprietà e infine spostare l’assicurazione a nome mio.

    Spero che nonostante la mia confusione, sia riusciuto ad essere chiaro.

    Grazie in anticipo,
    Salvo

  33. salve,
    ho comprato una macchina nuova e non ho ancora l’immatricolazione in mano ma volevo farmi fare un preventivo per l’assicurazione.
    che documenti devo portare all’assicurazione per attuare la ”legge bersani” per passare sotto la classe di mio padre?
    grazie!

    • Per Noemi

      Per quanto riguarda un preventivo i documenti sono i seguenti: libretto di circolazione per verificare i dati tecnici del veicolo, tipo e modello di autovettura, attestazione di rischio di suo padre con copia del libretto a cui si riferisce la stessa. Dovrà dichiarare di essere convivente e provare la situazione con stato di famiglia che deve essere richiesto al comune di residenza.

  34. Volevo porle un quesito.
    Sono possessore di un autocarro che sono in procinto a ritrasformare in autovettura .
    Chiedevo se posso recuperare sul nuovo contratto RCA il bonus malus della mia precedente vettura di cui non sono più in possesso, ma ho comunque l’attestato di rischio ancora valido.

    • Per Giordano

      Se l’attestazione di rischio è valida, ovvero non sono trascorsi i cinque anni, è possibile utilizzarla sul veicolo che intende assicurare purché sia della stessa tipologia, cioè autovettura. La Legge Bersani consente l’utilizzo dell’attestazione per veicoli della stessa tipologia.

  35. salve….ho una picola domanda…voglio aquistare una macchina e vorei sapere se con legge Bersani posso prendere la clase assigurativa di mio parde (CU-7) anche se non residenza al steso indirizzio.grazie

    • Per Giovanni

      Non è consentito utilizzare la classe di merito di un congiunto se non stabilmente conviventi nello stato di famiglia. Documento che rilascia il comune che comprova la composizione del nucleo familiare.

  36. SOTTOPONIAMO ALLA VS ATTENZIONE LA RICHIESTA CHE CI VIENE FATTA, UN AUTOVETTURA AD OTTOBRE ACQUISTATA, HA USUFRUITO DI COPERTURA RCA PER CESSIONE CONTRATTO CON SCAD. 30/05/2013 ALLA SCADENZA DELLO STESSO PUO’ CMQ USUFRUIRE DELLA LEGGE BERSANI. O LA CLASSE DEVE ESSERE COMUNQE LA 14. IN ATTESA CORDIALI SALUTI

    • Per Marco

      Probabilmente lei cita la CESSIONE di CONTRATTO che obbliga il nuovo assicurato a stipulare un nuovo contratto per l’auto ceduta. Se in possesso dei requisiti previsti dal decreto Bersani è possibile applicare la legge per la suddetta auto proveniente da cessione di contratto

  37. Buongiorno ,
    sono il socio accomandante di una s.a.s. proprietaria di una autovettura. La polizza e’ ovviamente intestata alla societa’ , ma sul contratto e’ indicato il mio nome come conducente abituale. Di fatto la macchina la uso soltanto io. Vorrei adesso intestare l’auto a me e mantenere l’attuale classe di merito. E’ possibile ?

    Grazie

    • Per Marco

      Se il trasferimento è fatto tra persone da una società di persone è possibile mantenere la medesima classe di merito. Prima di fare questo si confronti con la sua assicurazione che se non prevede questa possibilità può sempre cambiare con la compagnia che offre questa opzione e in presenza di una voltura del proprietario a PRA.

  38. Buongiorno,
    le scrivo per esporre il mio caso, cercando di essere chiara.
    Mio padre e’ deceduto l’anno scorso e aveva intestato un’auto con relativa assicurazione in classe 1 CU. Abbiamo fatto il passaggio di proprieta’ e ora l’auto e’ di mia mamma, che era sposata in comunione di beni.

    A brevissimo scadra’ l’assicurazione e ho chiesto alla compagnia assicurativa di cambiare intestazione di polizza ( prima intestata a mio papa’), intestandola a mia mamma in quanto sposata in comunione di beni.
    L’assicurazione mi nega questo passaggio, dicendo che dovevo fare richiesta almeno 2 mesi prima della scadenza, dicendomi pero’ che se rinnovo la polizza con loro mi fanno comunque partire dalla 1 CU.
    TRovo davvero ingiusto un simile comportamento, visto che mi pare di aver letto che e’ un diritto di mia mamma potersi intestare l’assicurazione. Cosi’ sono obbligata a restare con loro …
    Oltre al danno, infatti, la beffa: le altre compagnie assicurative, in mancanza dell’intestazione di polizza a mia mamma , ci applicano un sovrapprezzo del 25 % in piu’ sulla polizza.

    Le chiedo quindi: quali sono i nostri diritti? Come dovremmo comportarci?
    Resto in attesa gentilmente di una sua risposta , non sappiamo piu’ come muoverci!

    Grazie, cordiali saluti
    Elisa

    • Per Elisa

      La compagnia se l’auto del defunto ora è intestata al coniuge in comunione dei beni ha il dovere di assicurare la stessa con la medesima classe di merito come previsto dal decreto Bersani. Non capisco il discorso dei due mesi ? L’attestazione era scaduta ? A fronte del passaggio di proprietà la compagnia non può negare di assicurare il coniuge in comunione dei beni con la stessa classe di merito del de cujus. Faccia presente che qualora non rispettino la norma lei è disposta a scrivere all’ISVASS per la verifica di quanto detto

      • La ringrazio molto per la risposta.
        Nel frattempo sono stata costretta a rinnovare purtroppo con loro l’assicurazione per poterla intestare a mia mamma in 1CU, altrimenti ho richiesto altri preventivi in giro e sarebbe partita dalla 14ma. L’assicurazione, infatti, mi ha risposto che non potevano emettere attestato di rischio a nome di mia mamma, in quanto il passaggio di proprieta’ e’ stato effettuato in ritardo ( circa una ventina di giorni prima della scadenza della polizza) .

        Mi informero’ presso l’Istituto che mi ha indicato per capire se i miei diritti sono stati effettivamente rispettati.

        Grazie ancora, Elisa

  39. Sergio Podavini

    Siamo una società sportiva ASD e dobbiamo cedere un pulmino ad un’altra società sportiva ASD che è gia propietaria di due Pulmini, in che classe si entra con la nuova societè sportiva.

    • Per Sergio

      I veicoli non intestaiti a persone fisiche non possono utilizzare la classe di merito di altro veicolo di loro proprietà come previsto dal decreto Bersani ma devono essere inseriti in una classe di merito di ingresso 14 o piu’ favorevole se prevista dalla compagnia.

  40. Mi spiace che non abbiate risposto al quesito di Maurizio del 17-09-2012. Anche io ho una situazione simile e mi sembrava chiara la domanda. Le assicurazioni prima fanno un prezzo in base alla Legge Bersani e dopo (5 mesi nel mio caso) chiedono un conguaglio asserendo che essendo l’auto appena acquistata e non già circolante usufruisce della classe di merito ma non della sinistrosità zero per i 5 anni. Grazie per l’attenzione.

    • Per Giuseppe

      Mi scuso se non ho risposto alla sua domanda. Ho letto questa nuova ma sinceramente non ho capito cosa vuole sapere essendo la domanda articolata in modo complicato. Mi riformuli la domanda riferendola alla risposta che vuole ottenere

      • Cerco di spiegarmi meglio:
        A febbraio ho acquistato un piccolo fuoristrada usato (Suzuki Jimny) da usare quasi esclusivamente in campagna su sterrato. Si tratta di auto in più, non in sostituzione di altra. Ho considerato alcuni preventivi per assicurare l’auto. In particolare quello della compagnia presso cui sono già assicurato e quello della compagnia gestita dalla banca della quale sono cliente. Naturalmente ho usufruito della legge Bersani dato che ambo le auto sono intestate a me e il mio attestato di rischio riporta classe 1 e zero sinistri nei 5 anni. Il preventivo della banca risultava molto conveniente e quindi ho stipulato il contratto. Ora, dopo 5 mesi mi chiedono un conguaglio di oltre 100 € dicendo che l’impiegata che ha svolto la pratica ha commesso un errore credendo che la Jimny fosse in sostituzione e non in affiancamento a quella che già possedevo e che pertanto non avevo diritto al “superbonus” per i 5 anni con zero sinistri. A parte che ho già concordato che per questo anno non pagherò il conguaglio dato che c’è un contratto in essere, vorrei chiarimenti dato che al rinnovo mi sarà richiesto un congruo aumento. Naturalmente posso sempre rivolgermi ad altra assicurazione ma vorrei capire i termini della questione. Io ho esaminato la legge e non trovo riferimenti a questo “superbonus” che l’assicurazione dice essere previsto nella legge, ma se così fosse mi sembra un ragionamento poco lineare tener conto della classe di merito e non degli anni senza sinistri. Dato che è un’auto in più, gli incidenti li ha chi guida l’auto a prescindere che ne guidi solo una o alternativamente più di una.
        Ringraziando per l’attenzione spero di essere stato abbastanza chiaro e porgo cordiali saluti.

      • Per Giuseppe

        Si tratta, come lei descrive, di un errore amministrativo commesso dalla dipendente della banca. Non so se le è stato chiesto qualche documento per ottenere questo superbonus che lei cita. Normalmente le compagnie quanto assumono un rischio di una polizza dove non è chiara la documentazione o altri elementi, appongono all’interno del contratto una dicitura che dice “Contratto soggetto ad eventuale conguaglio”.Se cosi fosse la differenza deve essere pagata, contrariamente può contattare la banca e far presente che l’errore è stato commesso dalla dipendente e quindi lei non è disposto a pagare la differenza. Ripeto questo può essere fatto se lei prova tutto questo. Contrariamente per risolvere la querelle le consiglio di rivolgersi alla direzione per avere chiarezza sul costo della polizza e far presente l’errore ed eventualmente successivamente pagare solo il 50% del conguaglio e l’altro 50% lo paga la banca.

  41. VALLIN Roberto

    A Giugno del 2012 mi è stata rubata la mia autovettura Fiat Punto anno immatricolazione 1997. Ho fatto regolare denuncia alle Autorità competenti ma devo ancora cancellare la registrazione al PRA.
    Fra qualche giorno acquisterò una autovettura usata anno immatricolazione 1998.
    Manterrò la stessa classe di merio?
    Grazie

    • Per Roberto

      In caso di furto, dopo avere consegnato alla compagnia la denuncia alle autorità competenti della sottrazione del veicolo, è possibile il mantenimento della classe di merito del veicolo rubato.

  42. Buona sera,
    premesso che ho letto già qualche commento similare ma non mi è ancora ben chiaro qualcosa, per cui vorrei esporle il mio quesito: ho 23 anni vorrei assicurare il motociclo di mio padre ma purtroppo l’attestato di rischio è scaduto, essendo trascorsi più di 5 anni dalla stipula dell’ultima polizza assicurativa, e l’assicuratore rammaricato gli dice che dovrebbe ripartire dalla 14esima classe anche se è gia possessore di un’altra moto con classe di merito molto più vantaggiosa rispetto alla 14esima. Il problema è che i miei genitori sono divorziati da diverso tempo ed inevitabilmente abbiamo residenze diverse, sei io entrassi a far parte del suo stato di famiglia e intestassimo la moto a nome mio, potrei godere della legge Bersani o deve trascorrere un tempo minimo per attestare che io realmente viva con lui? qualora tutto ciò fosse possibile potrei cambiare nuovamente residenza?

    P.S.
    Se non le fosse chiaro qualcosa le tolgo qualsiasi dubbio
    Avrei anche voluto iniziare a scalare questa montagna dell’assicurazione, ma un preventivo non va al di sotto dei 1300 € per non parlare di quelli dell’auto Sono proprio rammaricato.

    Grazie per la pazienza
    Lorenzo

    • Per Lorenzo

      Purtroppo non ci sono alternative. Il decreto è molto chiaro sul fatto che è possibile mantenere la classe di merito di un familiare convivente sono se viene provata la convivenza attraverso la stato di famiglia rilasciato dal comune di residenza. In caso contrario non spetta nessun vantaggio e l’assicurazione, qualora anche l’attestazione fosse scaduta da oltre 5 anni, deve essere stipulata con assegnazione alla classe di ingresso 14.

      • Ringrazio per la pronta risposta ma, come ho già scritto la controversia per quest’anno è risolta dato che la banca si accolla il conguaglio. Quello che vorrei capire è la faccenda del superbonus. Io ho presentato l’attestato di rischio con classe di merito 1 e zero sinistri nei 5 anni. Non ho capito come i sinistri incidano sulla legge Bersani. Leggendola dice che si ha diritto a stipulare una nuova assicurazione nella stessa classe di merito, ma non parla di sinistri nei 5 anni, allora perchè viene richiesta una maggiorazione dicendo che essendo una nuova stipula non ci sono i 5 anni a sinistri zero? E’ quello che avevo tentato di chiedere nella mia precedente, spero questa volta di essere stato più chiaro.
        Ringraziando porgo distinti saluti.

      • PER GIUSEPPE

        Probabilmente questa è una condizione tariffaria applicata dalla compagnia per verificare se lei è un guidatore virtuoso o meno. Ma ciò non incide sull’evoluzione della classe di merito che modifica a seguito di incidente con responsabilità superiore al 51% in quanto come disposto dal decreto Bersani i sinistri con concorso di colpa non superiori al 50% non aggravano lo stato dell’attestazione con la conseguente applicazione del MALUS

  43. Quesito:
    In famiglia è stata rottamata la vecchia auto ed acquistata un’auto nuova intestata a mia madre invalida non munita di patente. L’assicurazione è stata intestata a mia madre convivente e sfruttando la legge Bersani la classe di merito è rimasta quella dell’ assicurazione a me intestata della vecchia auto. Questa vecchia assicurazione è poi stata lasciata scadere. Il quesito che pongo è questo. Cosa succederà quando mia madre verrà a mancare se saranno trascorsi più di cinque anni dalla data della cessata validità della mia vecchia assicurazione. L’assicurazione nuova che dovrò stipulare a mio nome potrà sfruttare ancora la legge Bersani o dovrò partire dalla quattordicesima classe di merito?

    • Per Vitaliano

      Lei potrà allo scadere dei cinque anni utilizzare la classe di merito esclusivamente se l’attestazione riporta il suo nominativo, viceversa in caso di evento che coinvolga sua madre, la classe di merito non sarà piu utilizzabile con il decreto Bersani venendo a mancare un elemento della convivenza.

  44. Salve, volevo chiedere se è necessario un determinato grado di parentela per acquisire la legge bersani oppure basta essere residenti nello stesso nucleo familiare per poter usufruire dell’attestato di rischio di una persona convivente. Grazie.

    • PER MARIO

      Come avrà avuto modo di constatare in diversi post del blog per avere diritto alla classe di merito di un proprio familiare la condizione necessaria e inderogabile è la convivenza stabile nel nucleo familiare di un proprio congiunto che, dovrà essere comprovata alla compagnia con un certificato di stato di famiglia rilasciato dal proprio comune

  45. Salve, io e mia moglie, in separazione dei beni, compriamo una nuova macchina (unica auto in famiglia, io possiedo solo uno scooter intestato a me) che ho intestata a me, mentre l’auto vecchia, che diamo alla concessionaria, è intestata a mia moglie. L’assicurazione sostiene che non mi si applica la Bersani-bis quindi vado in una classe di rischio maggiore. Hanno ragione? grazie

    • PER ALFREDO

      Le rispondo come ho risposto al nostro lettore MARIO che poneva la domanda in un modo diverso ma con la stessa risposta che devo dare a lei
      Come avrà avuto modo di constatare in diversi post del blog per avere diritto alla classe di merito di un proprio familiare la condizione necessaria e inderogabile è la convivenza stabile nel nucleo familiare di un proprio congiunto che, dovrà essere comprovata alla compagnia con un certificato di stato di famiglia rilasciato dal proprio comune.

      Se questo non avviene la compagnia è tenuta ad applicare la legge 1990 RCA che dispone di inserire i nuovi veicoli nella classe di ingresso 14, oppure se la compagnia lo prevede utilizzare una classe più favorevole (esempio 12 o 11) per clienti che assicurano con essa altri veicoli.

  46. Paolo Gualtieri

    Buonasera,

    aggiungo anche io un quesito che mi pare non sia stato trattato fino ad ora. Espongo brevemente la mia situazione. Mia moglie è titolare di un autoveicolo ed il relativo attestato di rischio riporta la classe 11. Io partirei dalla classe più alta. Ora intendiamo acquistare un nuovo autoveicolo rottamando il veicolo di mia moglie (l’acquista il concessionario). Il nuovo autoveicolo verrebbe però intestato a me per godere di altri benefici fiscali (sono libero professionista e quindi vorrei recuperare il 40% dell’IVA). Non essendo in comunione di beni vorremmo quindi utilizzare gli strumenti offerti dal decreto Bersani, e più in particolare:

    1. acquistare il veicolo nuovo;
    2. farci dare dal concessionario i documenti dell’auto necessari per stipulare l’assicurazione per il veicolo nuovo;
    3. assicurare il veicolo nuovo a mio nome con assicurazione a mio nome in 11esima classe in virtù del decreto Bersani;
    4. recedere dalla polizza assicurativa dalla quale io “ricevo” la classe più vantaggiosa.

    In sostanza sostituiamo il veicolo vecchio (intestato a mia moglie) con il veicolo nuovo (intestato a me) mantenendo però l’11esima classe. Secondo me dovrebbe funzionare, visto che il decreto Bersani prevede che l’assicurazione dalla quale si riceve la classe più vantaggiosa sia ancora attiva (e all’atto della stipula della nuova assicurazione lo sarà, anche se per pochissimi giorni se non ore…) ma sarei grato di ricevere un riscontro in merito. La circostanza che di fatto il veicolo vecchio venga sostituito con quello nuovo (e che quindi l’assicurazione vecchia intestata a mia moglie sarà risolta immediatamente dopo la stipula dell’assicurazione nuova) potrebbe impedirmi di accedere ai benefici del decreto Bersani? Rischio di perdere l’attestato di rischio in 11esima classe nel momento in cui mia moglie non sarà più titolare di un’assicurazione? O posso continuare con questa classe indipendentemente dalle sorti dell’assicurazione a monte di mia moglie?

    Seconda questione: se per esempio tra 3 anni mia moglie acquisterà un autoveicolo nuovo potrà lei a sua volta usufruire della mia classe tra tre anni (11esima meno 3) e stipulare a sua volta un’assicurazione con la classe che avrò in quel momento? O ripartirà dall’11esima del suo attestato di rischio?

    Grazie per ogni feedback!

  47. Buongiorno,
    tempo fa ho avuto un incidente senza colpa (100% di colpa all’altro veicolo) che ha causato la completa distruzione del mio autoveicolo. Dato che non mi era possibile tornare al lavoro senza l’auto e che non mi veniva fornita l’auto sostitutiva ho cercato un’auto nuova e chiesto all’assicurazione di passare la polizza dall’uno all’altro autoveicolo. Non l’hanno voluto fare perché l’auto non era ancora stata demolita, ma questo era dovuto esclusivamente al fatto che il loro perito non aveva tempo di venire a vedere l’auto. Per tale ragione mi hanno proposto di fare una nuova polizza sfruttando la Bersani, per cui per un periodo ho avuto la polizza sempre a mio nome, con stessa classe di merito su entrambe le vetture. La sorpresa c’è stata l’anno successivo, quando al rinnovo della polizza ho scoperto di risultare non assicurato gli anni precedenti. E’ corretto il fatto che non mi abbiano spiegato nulla e mi abbiano forzato in tal senso?. C’è qualche modo di riottenere la polizza originaria, dato che si tratta sempre di me e che mi hanno letteralmente obbligato ad una polizza nuova?. Infine chiedo (anche se la risposta è scontata): quando faccio un preventivo con altra assicurazione devo affermare che ho usufruito della Bersani? Ribadisco che non si trattava di passaggio di classe di merito fra due diverse persone, ma da me a me stesso…

    Grazie,
    Gianmarco

    • PER GIANMARCO

      Innanzitutto, la classe di merito di un familiare è utilizzabile solo a condizione che il beneficiario della stessa, sia una persona fisica quindi veicolo intestato non a persona con partita IVA.
      Secondo requisito è la convivenza stabile nel nucleo familiare comprovata dallo stato di famiglia rilasciato dal comune.
      Se a seguito di rottamazione la compagnia rilascia attestazione di rischio del veicolo questo potrà essere utilizzato nei cinque anni successivi sempre per sè per altri familiari con le modalità appresso indicate.
      Altro caso, se il veicolo viene sostituito perchè appartenente a lei come persona fisica e successivamente come partita IVA la compagnia essendo una ditta individuale può mantenere la stessa classe di merito, in quanto non trattasi di società giuridica ma di persona.

      • Grazie per la risposta ma temo di non aver specificato alcuni elementi e me ne rendo conto solo ora. L’auto (sia la nuova che la vecchia) era mia, privata. Quando l’auto è risultata da rottamare a seguito incidente ne ho acquistata una nuova e ho chiesto di trasferire l’assicurazione che avevo sul “rottame” su quella nuova. Non l’hanno voluto fare perché non era ancora stata rottamata (sebbene non potesse più circolare in alcun modo (il muso dell’auto, incluso il motore non esisteva più) e non era stata rottamata perché non venivano a fare la perizia. Per tale ragione mi hanno fatto una nuova assicurazione, mantenendomi la stessa MIA classe di merito (non di un familiare, la mia) dicendomi che lo facevano utilizzando la Bersani. In tale modo, però, ho perso sul mio attestato i 5 anni e passa di assicurazione che avevo, dato che gli anni precedenti risultano N.A. A questo punto vorrei capire se è corretto il comportamento tenuto dall’assicurazione e se esiste qualche modo per “riattivare” la MIA assicurazione precedente (quella che avevo sull’auto incidentata ora demolita).

        Grazie,
        Gianmarco

      • Per Gian Marco

        Unico modo e’ o era sospendere l’assicurazione della vecchia auto e attendere la sua scadenza contrattuale se precedente a quella della nuova assicurazione, quindi a quella scadenza dopo ovviamente che è’ scaduto anche il contratto della nuova può’ chiedere la riattivazione del contratto su quest’ ultima

  48. Oggi mi sono recato presso un assicurazione per un preventivo rigurdante un autocarro (Furgone Ducato chiuso tre posti) sotto i 35 Q da adibire al trasporto di moto da motocross nei fine settimana e per un massimo di 5000 km anui. Premetto che è immatricolato a mio nome come persona fisica e non come ditta. Credevo che il fatto di possedere una categoria bonus malus 5 con la mia autovettura che in pratica è un Vito Mercedes mi facesse acquisire in automatico la stessa categoria con l’autocarro. ma la signorina che mi ha fatto il preventivo mi ha detto che devo entrare dall’ultima categoria perche non sono equiparabili. Mi potete spiegare bene se ha ragione lei ho esiste un sisema per ottenere una tariffa di Poliza più umana rispetto a quella prospettata dal suo preventivo?
    Trovo assurdo che si faccia una differenza sul mezzo da assicurare e non si tenga conto della sinistrosità del guidatore nel fare i premi. Grazie Lorenzo
    P.S. accetto tutti i consigli utili per risparmiare denaro per una poliza cosi poco utilizzata nell’arco di un anno.

    • Per Lorenzo

      Lei si riferisce per quanto concerne l’utilizzo della classe di merito di un’altra autovettura al decreto Bersani che offre la possibilità di assicurare nuove autovetture o con voltura con la migliore classe di merito presente all’interno del proprio nucleo familiare.

      Per godere di questo vantaggio il decreto però fissa anche le tipologie di veicoli che possono utilizzarlo. In particolare per non incorrere in errate interpretazioni cita che il godimento della classe di merito è ammissibile perchè questa riguardi un veicolo della medesima tipologia ovvero autovettura con autovettura, autocarro con autocarro, motociclo con motociclo, ciclomotore con ciclomotore.

      Quindi come può desumere il comportamento dell’intermediario è stato corretto. Unica cosa che le consiglio stipulando il contratto per l’autocarro è che nel periodo di non utilizzo dello stesso, visto che viene utilizzato per trasporto di un motociclo magari esclusivamente nel periodo estivo, di sospenderla per godere del residuo premio l’anno successivo.

      • Grazie per la cortese e precisa risposta, come sempre nella patria del diritto si fa di tutto per creare lacci e lacciuoli e tessere una fitta rete di eccezioni e paletti che dal mio punto di vista rallentano il mercato. Con un sistema volto a premiare i più virtuosi e con una guida accorta (che sono la maggioranza dei guidatori) non dovrebbero esistere limitazioni basate sul diverso tipo di veicolo che si andrà ad assicurare ma esclusivamente la classe di merito che è la storia del guidatore stesso.
        Cordiali saluti Lorenzo

  49. Buongiorno, vorrei sapere se il decreto Bersani è applicabile anche nel caso che gli autoveicoli siano assicurati in compagnie di assicurazioni diverse, spiego meglio: io posseggo la classe di merito 1 presso la compagnia A, mia figlia (convivente) può ereditare la mia classe di merito per un altro veicolo appena acquistato da assicurare però presso un’altra compagnia?

    Andrea.

    • Per Andrea

      La risposta è affermativa. Il decreto Bersani è applicabile per tutte le compagnie, per avere diritto bisogna essere in possesso dell’attestazione di rischio e del certificato di stato famiglia che identifica il nucleo familiare a cui appartiene la persona che richiede di usufruirne.

  50. Buongiorno, volevo sottoporre alla sua attenzione il mio caso.
    Siamo un nucleo familiare composta da due persone, mia madre ed io, in famiglia abbiamo un unica auto con relativa assicurazione intestata a mia madre.
    La macchina ormai è vecchia ed abbiamo deciso di cambiarla, volevamo dare indietro al concessionario questa vecchia macchina ed al contempo acquistarne una nuova.
    Posso intestarmi la nuova macchina, ed usufruendo della legge bersani prendere la classe di merito di mia madre ?
    Alcune assicurazioni mi dicono che ciò non si può fare, per altre (la maggioranza), mi dicono che è fattibbile.
    Cosa ne pensa lei ?
    La ringrazio in anticipo per la risposta

    • Il decreto Bersani è applicabile nei casi di acquisto con nuova immatricolazione o voltura al PRA di un veicolo. Per usufruire della classe di merito di un proprio familiare è sufficiente essere conviventi stabilmente nel nucleo comprovandolo con il certificato di stato famiglia rilasciato dal proprio comune, attestazione che viene richiesta dalla compagnia per verificare l’applicabilità

  51. Buonasera,io due auto intestate a me : una Lancia Lybra 1800 a benzina in classe di merito alta e pago,essendo a napoli, solo come RC circa € 900,00 all’anno;ho anche intestata un’alfa Mito 1600 jtd e pago,solo di rc auto, circa €1.600,00 all’anno.E’ normale questa disparità di costi?Mi è stato altresì detto che devono passare 4 anni a che i costi della Mito diminuiscone.E’ possibile ciò.Grazie

    • Per Aldo

      Purtroppo le compagnie nel sud hanno attuato una politica difensiva nei confronti dei loro bilanci a causa di frodi e altri reati perpetrati ai loro danni. Questi reati però pesano anche sulle persone oneste che sono costrette a pagare un prezzo elevato in termini di assicurazione obbligatoria. Sino a che non si giungerà a prendere consapevolezza che questo come le tasse e altre cose che ricadono sull’intera comunità danneggiano soprattutto le persone con meno possibilità di difesa i costi resteranno elevati. Nel frattempo credo che il premio per effetto della clausola bonus malus si riduca. Ma non credo si dimezzi

  52. Buonasera, visto che la mia assicurazione mi da risposte vaghe ho poco chiare ,volevo sapere se posso usufruire della legge bersani nel mio caso:
    Ho comprato la mia auto nel 2004 è la ho intestata a me A.A.
    L’assicurazione su quest’auto per motivi economici è stata intestata a mio Padre A.W.
    Ora posso cambiare l’assicurazione a mio nome A.A mantenendo la stessa classe di merito di mio padre visto che faccio ancora parte dello stesso nucleo famigliare dunque usufruendo della legge bersani, oppure sono costretto come dice la mia assicurazione a stipulare un nuovo contratto partendo dalla 14 classe?
    Spero di essermi spiegato bene,
    Ringrazio anticipatamente

    • Per Antonio

      La sottoscrizione di un contratto con il suo nome è fattibile dopo che lei ha effettuato la voltura al PRA del veicolo. Quindi con l’attestazione di rischio dell’auto potrà sottoscrivere un nuovo contratto utilizzando la legge Bersani. Nel caso persista il rifiuto della sua compagnia aspetti la scadenza annuale del contratto e dopo utilizzando la non tacita proroga (le polizze auto dal 2013 non hanno più bisogno di disdetta per cambiare compagnia) si rivolga ad altra compagnia nell’arco dei quindici giorni successivi con passaggio e attestazione di rischio del veicolo precedente.

  53. Buongiorno,
    Ho venduto un auto ad una amica ed ho lasciato a me intestata l’assicurazione perchè pagata tutto l’anno….oggi ha avuto un sinistro….cosa succede adesso? Potremmo avere dei problemi? Mi faccia sapere …Grazie

    • Per Bruno

      Nessun problema dovreste avere in quanto l’assicurazione tutela questi casi. Unica occasione potrebbe essere che la persona a cui hai affidato l’auto in caso di sinistro sia ubriaca o sotto effetto di stupefacenti oppure ancora potrebbe avere trasportato persone che non allaccino le cinture di sicurezza e subiscano lesioni gravi o gravissime da indurre la compagnia ad esercitare il diritto di rivalsa nei confronti del conducente. Anche in questo caso il proprietario è tutelato dalla propria Rca

  54. Buongiorno,
    ho usufruito della legge bersani,quattro anni fa, assumendo la1 classe di mia madre. ora sono sposata e ho cambiato residenza. posso ancora tenere la 1 classe?
    visto che segnalando alle assicurazioni di usufruire della legge bernsani, mi aumentano la poilizza, mi domnado fino a quando devo segnalare il passaggio?
    grazie e ancora buonagiornata

    • Per Angela

      Se lei è titolare dell’attestazione di rischio non ci sono ostacoli affinchè possa mantenere la classe di merito. Viceversa avendo cambiato residenza non potrà utilizzare l’attestazione di sua madre in quanto non residenti nello stesso nucleo familiare comprovato dallo stato di famiglia rilasciato del comune

  55. Salve,
    mio padre ha intestate due auto con relativa assicurazione classe 1. Faccio parte del nucleo fam. e ho chiesto all’assicurazione di poter “spostare” l’assicurazione di una delle auto a mio nome, al solito facendo la voltura PRA a mio nome. Mi è stato risposto che in tal caso la Bersani non si applica perché si prende un veicolo che fa già parte del nucleo familiare, con la scusa “se una famiglia ha 5 figli si passerebbero l’auto da un figlio all’altro in modo da avere tutti classe 1”. Secondo l’assicurazione, quindi, se io comprassi la stessa macchina da qualcuno fuori dal nucleo familiare entrerei con la CU1 per la Bersani, altrimenti no. Da quanto ho letto sopra non dovrebbe essere così. Sbaglio? Cosa mi consiglia di fare?
    Per assurdo, facendo la voltura ad un amico e poi rifacendola a mio nome potrei avere la CU1?
    Grazie mille in anticipo!!

    • Per Salvo

      Il decreto Bersani parla di voltura al PRA non precisando se detta voltura sia fatta a favore di un familiare o di un terzo. Va da sè che se la compagnia non acconsente questa cosa lei può sempre rivolgersi ad un altra compagnia utilizzando l’attestazione di rischio del suo familiare e la copia del libretto dell’auto dello stesso. Quindi non esistono impedimenti se esiste voltura al PRA che non è da confondersi con il cambio di contraenza della polizza in questo caso la possibilità è nulla

      • Mi scusi, ho perso il passaggio sulla differenza con il cambio di contraenza della polizza… che cosa intende dire esattamente? Grazie!!

      • Per Salvo

        Io ho parlato di voltura al PRA non cambio contraenza. Nella polizza il contraente può essere diverso dall’intestatario al PRA. Ma le vicende del contratto e della classe di merito hanno come riferimento l’intestatario al Pra. Il contraente può benissimo essere una persona diversa

  56. Salve, innanzitutto complimenti per la costanza che ha nel rispondere a tutti i quesiti che le propongono!

    Ho letto tutti i post, ma non ho trovato un caso simile al mio.io e mio padre abbiamo una autovettura cointestata, sul libretto di circolazione compare sia il mio che il suo nome come proprietari. L’assicurazione è sempre stata fatta a suo nome, e visto che chiedevano un solo nominativo per il proprietario del veicolo, abbiamo sempre indicato il nome di mio padre. Io e mio padre non abbiamo la stessa residenza.ora siamo in procinto di cambiare macchina, comprando un’auto usata e la precedente non verrebbe venduta o demolita o radiata, ma semplicemente non più assicurata visto che non dovrà circolare. La domanda è questa:se l’auto acquistata, viene intestata solo a me, posso passare l’attuale assicurazione al nuovo veicolo, contraendo l’assicurazione a mio nome e mantenendo la stessa classe di merito, cioè la 1? E l’attestato di rischio, rimarrebbe lo stesso, cioè 0 Incidenti negli ultimi 5 anni, oppure cosa cambierebbe?
    Saluti, Andrea

    • Per Andreas

      La risposta è affermativa. Se intende assicurare un nuovo veicolo a suo nome può avvalersi della legge Bersani utilizzando l’attestazione di rischio di suo padre e comprovando la convivenza con lo stato di famiglia rilasciato dal suo comune, tenga presente che il comune le può chiedere l’applicazione della marca da bollo di 16 euro per il rilascio dello stesso.

  57. Salve, vorrei porgere due domande: e’ possibile gode della stessa classe di merito che possedevo nel 2010? Tramite la legge Bersani ho usufruito della stessa classe di mio padre purtroppo a causa di un incidente e per motivi di studio ho rottamato auto e da allora non ho avuto necessità di rinnovarla e comprare un altra. A suo tempo non mi era stato rilasciato nessun attestato di rischio poiché ebbi l incidente prima che compiessi l anno assicurativo(pagai circa 7/8 mesi di assicurazione). Ora per usufruire della stessa categoria che mi suggerisce di fare?

    • Per Chris

      L’attestazione di rischio ha validità di anni cinque al momento del rilascio per vendita o rottamazione. Senza di essa non può usufruire della classe di merito prevista.
      Può utilizzare eventualmente Bersani che è ancora convivente con un suo familiare che ha un attestazione per poterla favorire a stipulare un contratto con classe di merito favorevole.
      In tutti gli altri casi un nuovo contratto sarà assoggettato alla classe 14

  58. Salve,
    nel 2010 ho acquistato e assicurato un secondo motociclo avvalendomi della Legge Bersani e ” allacciandomi” ad un primo motociclo.
    La polizza del secondo motociclo è stata sospesa per alcuni periodi , pertanto ad oggi, la compagnia ha compilato il preventivo di rinnovo e l’attestato di rischio senza tener conto che , nei periodi di sospensione, la polizza principale del primo motociclo ( con altra compagnia) dalla 11 classe è passata alla 10 e poi alla 9.
    Infatti, rinnovo e attestato di rischio del secondo motociclo risultano oggi, alla 10 classe, non alla 9.
    Ho già scritto email chiedendo di rettificare i documenti e anche al più presto perchè a giorni devo stipulare la nuova polizza in scadenza.
    Posso fare altro? E’ giusto il ragionamento?

    Grazie
    Antonella

    • Per Nenna

      Il suo ragionamento come evidenziato non fa una grinza. Può esserci stato un errore, le consiglio di vigilare sulla vicenda e di tenerci informato

      • Nulla, mi hanno detto che durante i periodi di ” fermo” l’assicurazioine del secondo veicolo non va nè avanti, nè indietro, praticamente si blocca ed in pratica, si stacca , diventa autonoma, dall’assicurazione del veicolo principale da cui prese a suo tempo la classe con la legge Bersani.
        Pertanto attualemnte ho 1 veicolo in 9° classe e 2 veicolo in 10° classe, ma ormai separati uno dall’altro relativamente alla Legge Bersani.

      • Per Nenna

        Mi scusi tanto ma non ho capito quale sia la domanda avendo lei fatto una constatazione in merito ai due veicoli. Sia più chiara nel quesito

      • L’assicurazione mi ha risposto che durante il ” fermo” l’assicurazioine del secondo veicolo non va nè avanti, nè indietro, praticamente si blocca ed in pratica, si stacca , diventa autonoma, dall’assicurazione del veicolo principale da cui prese a suo tempo la classe con la legge Bersani.
        Pertanto attualemnte ho 1 veicolo in 9° classe e il 2 veicolo in 10° classe, ma ormai separati uno dall’altro relativamente alla Legge Bersani.
        Il mio quesito è:
        E’ corretto questo ragionamento dell’assicurazione di ” bloccare” gli effetti della Legge Bersani dei due mezzi nel periodo di sospensione della polizza di uno dei due?

      • Per Nenna

        Durante la sospensione è logico che la classe di merito resti invariata fino alla scadenza del periodo annuale a cui era riferita la polizza. Poi ogni sospensione viaggia autonomamente e quindi singolarmente

  59. Virginia Armilli

    Non credo di avere letto un quesito come questo che segue, se così non fosse mi scuso in anticipo.
    Il mio dubbio è questo:
    Se comperassimo una nuova automobile e la cointestassimo a mio marito e a mio figlio ventenne, l’assicurazione potremmo cointestarla sempre ad entrambi per far sì che mio figlio riesca ad ottenere la classe di merito di mio marito???
    La macchina intestata ora a mio marito verrebbe rottamata, mio figlio non ha mai posseduto una macchina intestata a lui.
    Se l’assicurazione venisse cointestata il premio farebbe riferimento all’età di mio figlio, quindi del cointestatario più giovane o questo influirebbe sul premio aumentandolo???
    La ringrazio.
    Virginia

    • Per Virginia

      Per quanto riguarda la classe di merito è possibile utilizzarla anche senza la cointestazione del veicolo, usufruendo della legge Bersani a patto che il precedente veicolo sia intestato ad un componente del nucleo familiare e che il nuovo intestatario sia convivente stabilmente nel nucleo familiare.
      Per quanto riguarda la tariffa applicata, le compagnie anche in presenza di cointestazione del veicolo con una persona di età superiore ad anni 27 applica la stessa nei confronti dell’intestatario più a rischio, ovvero il più giovane

  60. Salve,
    Nel caso di cessione ramo azienda tra società di capitali avente P.Iva differente naturalmente, vengono inseriti nell’atto tutto il parco veicolare ( autocarri e autoveicoli) e entrambe le società sono rappresentate dallo stesso amministratore come persona fisica, la società acquirente può usufruire della legge Bersani sulle autovetture dove le RCU erano intestate alla società cedente ? Grazie

    • Per Giuliano

      Assolutamento no. La Legge Bersani è applicabile esclusivamente a persone fisiche, per intenderci ai nuclei familiari e non ha persone giuridiche di qualsiasi tipo, oppure ancora provenienti da passaggi di proprietà di queste ultime

  61. Salve…Sto acquistando una auto usata,vorrei acquisire la classe di merito di mia moglie,siamo in separazione dei beni ,residiamo nella stessa casa.é posibile?

    • Per Giorgio

      L’applicazione della legge Bersani richiede come condizioni sine qua non la convivenza nello stesso nucleo familiare comprovato dallo stato di famiglia rilasciato dal comune. Se cosi fosse è possibile acquisire la classe di merito di un proprio familiare

  62. Salve, avrei un problema da risolvere. Mio padre possiede una macchina da svariati anni, precisamente dal 1998; qualche mese fa ne ha acquistata una nuova e ha passato l’assicurazione che aveva sulla vecchia macchina sulla nuova, senza aver rottamato o venduti la vecchia automobile. Ora vorrebbe assicurare nuovamente quell’auto ma gli è stato detto che non può assicurare nuovamente quell’auto e prendere la stessa classe di merito, cioè la 1h , perché è stata assicurata in un eriodo antecedente la legge Bersani e non può godere dei suo “vantaggi”. Perciò gli è stato consigliato di effettuare un passaggio di proprietà, intestando l’auto ad un familiare. Ci sono soluzioni migliori? O meglio soluzioni che non richiedono il passaggio di proprietà , ma mantenendo la classe di merito attuale?! Grazie , attendo una vostra risposta.

    • Per Maila

      La risposta fornita è corretta. Per riprendere l’attestazione di rischio di un vecchio veicolo serve averlo sospeso o demolito oppure venduto. Diversamente bisogna fare un nuovo passaggio di proprietà e a tutti gli effetti è possibile, poi, utilizzare la legge BERSANI.
      Diversamente le compagnie, questo lo prevede la legge, in assenza di documentazione non comprovante la provenienza del veicolo da assicurare, ovvero se sospeso, o in attesa di vendita, è tenuta ad inserire il veicolo nella classe di Malus 18

  63. buongiorno vorrei sottoporre un quesito assicurativo possedevo una vettuta di 11 anni ed assicurata in classe 1 volevo regalare la mia autoa mio figlio che è iscritto all’aire perchè lavorava in grecia quindi avendo acquistato un’auto nuova mi avevano consigliato di radiarla per rinmatricolarla all’estero a nome di mio figlio non essendo stato possibile perchè le leggi di quel paese erano moòto onerose quindi ho reinmatricolato l’auto a mio nome quindi ora posseggo due auto intestate a mio nome e possibile mantenere la classe di merito per l’auto nuova e quella vecchia reinmamtricolata a mio nome. Grazie

    • raPer Giancarlo

      E’ possibile con decreto bersani che consente di usare la classe di merito di un veicolo di proprietà di un componente del nucleo familiare, presente nello stato di famiglia, solo ed esclusivamente se proviene da una prima immatricolazione e/o voltura al PRA. Se già assicurato non è possibile trasferire la classe di merito di un veicolo ad un altro senza avere prima operato con un passaggio di proprietà

  64. Buonasera,sono Domenico e nel 2008 mia moglie ed io abbiamo venduto le nostre 2 auto a mio zio che non era residente con la mia famiglia e all’epoca io avevo la prima classe di merito bonus-malus e mia moglie aveva la classe di merito bonus-malus 9.
    Poi nel 2011 (la stessa auto con cui io avevo la prima classe di merito bonus-malus nel 2008) è stata riacquistata da mia moglie con cui sono sposato in regime di separazione dei beni ma nessuna compagnia assicuratrice ha voluto accettare la mia prima classe di merito bonus-malus del 2008 ma tutte hanno accettato la classe di merito bonus-malus 9 di mia moglie (sempre relativa al 2008).E’ giusto questo comportamento da parte delle compagnie d’assicurazione ?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    • Per Domenico

      L’accettazione della classe di merito di un’autovettura è utilizzabile solo a condizioni di determinate condizioni vincolanti che sono le seguenti:
      – convivenza nel nucleo familiare della persona che cede la propria classe di merito;
      – presenza nello stato di famiglia rilasciato dal comune;
      – voltura o immatricolazione del veicolo al PRA

      Non ricorrendo queste condizioni non è possibile utilizzare il decreto Bersani che lei invoca

  65. Salve. Sono possessore di una moto 1000 di cilindrata.ho acquistato un’altra moto più piccola (535cc) per la quale ho richiesto un preventivo chiedendo l’applicazione del dec.bersani usufruendo della migliore classe di merito della prima moto.la risposta e’ stata affermativa ma stranamente a parità di classe , mi hanno chiesto molto di più per la seconda moto più “piccola”.e’ giustificato tutto cio’? Grazie

    • Per Gianfranco

      E’ possibile che il costo sia superiore, in quanto essendoci molti più motocicli nella fascia tra i 500 cc e 1000 cc le compagnie avranno maggiori sinistri e maggiore frequenza di sinistri che aggravano la tariffa e di conseguenza comporta l’applicazione di un costo maggiore.
      Vale il consiglio di verificare il costo presso più compagnie in quanto per i motivi sopraindicati può differire notevolmente

  66. Buona sera , sono Sergio espongo mio quesito: ho acquistato un’auto usata a mio nome e intendo assicurarla con la legge Bersani usufruendo della mia 1 classe Cu e attestato di rischio con 5 anni senza sinistri dell’altra autovettura sempre a me intestata , inserendo i dati per il nuovo preventivo , quindi mantenendo sempre la mia 1 classe sul secondo auteveicolo, devo inserire alla voce ” annualita’ conseguitive senza sinistri ” = 0
    oppure annualità conseguitive senza sinistri = 5 .
    Ho capito benissimo che l’anzianità assicurativa sul veicolo acquistato da recente partirà da zero (quindi presumo sul prossimo attestato di rischio figureranno anni precedenti
    ” NA” ,ma ho qualche dubbio solo ai fini dello sviluppo del nuovo preventivo in quanto
    l’importo del premio RC a secondo del dato inserito 0 oppure 5 anni mi varia di circa 100 euro.
    L’azzeramento degli anni di sinistrosità dell attestato di provenienza con Preventivo ed
    applicazione legge Bersani viene azzerato anche ai fini del calcolo della nuova polizza ?
    Penso che la risposta potrà chiarire meglio ed interessare anche ad altri.
    ringrazio anticipatamente per la risposta.

    • Per Sergio

      Se il preventivo che sta effettuando è online e la domanda è di indicare gli anni senza sinistri, la risposta riguarda il periodo indicato nell’attestazione non indicata da NA (che indica periodi non assicurati) e dove appare lo 0 che sta ad indicare anno senza sinistri.

      Se sull’attestazione avesse per esempio un periodo di anni 5 di cui 4 anni con indicato 0 e 1 anno con indicato 1 gli anni senza sinistri sono 4

  67. Salve, certo che ne ha di pazienza!!!!!!
    Il mio caso e’ diverso da tutti. Ho vissuto all’estero per 7 anni, dal 2002 al 2009. La mia assicurazione e’ andata avanti ( tra sospensioni varie visto che tornavo in vacanza ) finche’ non si e’ esaurita nel 2004. Ero nella classe piu’ alta. Non trovo giusto essere ripartita dalla classe 14 nel 2010 quando ho acquistato la macchina nuova. In fin dei conti posso dimostrare l’iscrizione all’AIRE ( registro degli Italiani residenti all’estero ). Che ne pensa? Battaglia persa?

    • Per Simonetta

      Credo che sia una battaglia difficile non persa, mai. Se vuole provare a fare questa sua richiesta direttamente alla compagnia e all’ISVASS le risponderanno nel merito

      Tentare non nuoce

  68. Buonasera,
    ho comprato la macchina,posso usufruire legge bersani se mio marito ha venduto la macchina sua e non ha più assicurazione?
    Grazie

    • Per Maja

      Può utilizzare la Legge Bersani con la classe di merito di suo marito a patto che dopo avere venduto il veicolo, sia stata rilasciata attestazione di rischio come dispongono le norme in vigore, che consente entro cinque anni di utilizzare la classe di merito indicata nella stessa

  69. Buonasera. Ho un problema spinoso da risolvere nel minor tempo possibile e la prego di illuminarmi su quello che posso fare o NON POSSO FARE. Mia madre era proprietaria di una autovettura ed è deceduta il 14 novembre 2008, e SOLO IERI (per motivi di famiglia… e perché non riuscivamo a trovare il CDP della macchina in questione) sono riuscita a fare la voltura dell’intestazione del veicolo a mio nome. La polizza assicurativa scade oggi, 24 novembre 2013. Sono corsa dalla mia compagnia assicuratrice per rinnovarla e volturare anche quella a mio nome. Siccome mio padre un anno fa circa ha usufruito del Decreto Bersani per stipulare la polizza di assicurazione della sua nuova auto, io avevo portato con me lo STATO DI FAMIGLIA al momento del decesso di mia mamma che documentava la mia presenza nel suo nucleo familiare in quel momento, visto che ormai abito altrove. La compagnia assicurativa in questione (che poi è sempre la stessa con cui è stata SEMPRE assicurata la macchina di cui parlo!) dice che non è possibile subentrare alla classe di merito di mia mamma (la 1°), e che quindi devo partire dalla 14° classe, perché è passato troppo tempo dal decesso e che il limite massimo per usufruirne è di un anno dalla morte dell’intestatario della polizza. Non c’è nessun modo di usufruire del decreto Bersani in tal senso? Voglio dire…LA MACCHINA E’ LA STESSA! LA COMPAGNIA E’ LA STESSA! nessun incidente in più di dieci anni e nemmeno una multa!! (e l’ho sempre usata solo io, ma questo posso capire che importi poco…) Ho urgente bisogno di risposte e di consigli, perché da domani (lunedì) dovrò per forza tenere ferma la macchina, finché resterà senza assicurazione…. 😦
    Grazie in anticipo per l’attenzione.

    • Per Cecilia

      IL decreto in oggetto è utilizzabile solo e a condizione che la classe di merito del veicolo a cui si riferisce, sia di proprietà di un familiare stabilmente convivente nel nucleo familiare, comprovante dallo stato di famiglia. Non corrisponde che la possibilità abbia una durata temporale ma solo che la stessa si possa utilizzare nel momento dell’immatricolazione di un veicolo o la sua voltura al PRA. Tutti gli altri casi sono esclusi

  70. buon giorno ..
    io sto per comprare una nuova vettura da intestare a me , xo in casa ci sono altre due vetture una intestata a mia suocera e a la prima classe , l’altra intestata a mia moglie , che grazie al decreto BERSANI e in prima anche lei prendendo la prima classe dalla vettura di mia suocera , mia moglie ne possiede anche un’altra che diamo in permuta ed e in prima classe anche questa ma senza aver usufruito del decreto BERSANI (sarebbe la terza macchina ) la mia domanda e,: posso eredittare la prima classe dalla macchina di mia suocera nonostante sia gia stata presa anche dalla seconda macchina ? o meglio puo essere ereditata piu di una volta ?? siamo un unico nucleo famigliare io e mia moglie abbiamo la separazione dei beni

    • Per Corrado

      Vediamo di uscire da un pò di confusione. Il decreto Bersani può essere utilizzato per diversi veicolo a condizione che la classe di merito dello stesso, attraverso l’attestazione di rischio, appartenga ad un proprio familiare, stabilmente convivente nel nucleo familiare e che venga comprovato dallo stato di famiglia rilasciato dal comune. La risposta al suo quesito come vede è contenuta in queste righe

  71. Buongiorno, il mio fidanzato convivente e nello stesso stato di famiglia ha acquistato una vettura nel 2011 e l’ha venduta pochi giorni fa sospendendo l’assicurazione. nel frattempo stiamo acquistando una nuova vettura che per ragioni fiscali sarebbe preferibile che fosse intestata a me. Ho contattato la compagnia assicurativa -online- ed un primo operatore (dopo aver escluso la possibilità di trasferire la vecchia polizza in quanto non siamo sposati) mi ha proposto un preventivo intestando a me la nuova polizza, usufruendo dell’agevolazione bersani e quindi con la classe di merito del mio fidanzato (in quanto per la legge bersani siamo comunque “familiari”). Quando li ho ricontattati per accettare il preventivo, un secondo operatore mi ha però messo in guardia sulla possibilità che ci sia bloccata la pratica in quanto il veicolo da cui si eredita la classe di merito è già stato venduto. In quel caso io scivolerei dalla prima in quattordicesima classe..dovendo ancora fare il passaggio di proprietà della nuova vettura, mi interessa sapere se questo rischio esiste davvero, in quanto in questo caso preferiremmo intestare la vettura al mio fidanzato.

    • Per Cristiana
      Le riporto la stessa risposta che ho dato a Corrado in quanto il quesito anche se posto diversamente ha lo stesso senso.

      Vediamo di uscire da un pò di confusione. Il decreto Bersani può essere utilizzato per diversi veicolo a condizione che la classe di merito dello stesso, attraverso l’attestazione di rischio, appartenga ad un proprio familiare, stabilmente convivente nel nucleo familiare e che venga comprovato dallo stato di famiglia rilasciato dal comune. La risposta al suo quesito come vede è contenuta in queste righe

  72. buon giorno io mi trovo ad acquistare fra pochi giorni una vettura nuova, sono in 1 classe come assicurazione , volevo chiedere è possibile che se nel acquisto della vettura è a nome di mio padre , che al momento non ha piu in possesso di patente di guida ne di vettura , mettere la macchina a nome sue e assicurarla a mio nome?

    • Per Paolo

      La cosa è fattibile anche se suo padre non ha la patente. Può beneficiare del decreto Bersani e quindi l’utilizzo della migliore classe di merito rilevata dall’attestazione di rischio di un suo familiare a condizione che siate entrambi conviventi e che siate iscritti nel medesimo stato di famiglia che dovrà essere rilasciato alla compagnia per attestare il diritto all’utilizzo del decreto in premessa

  73. buon giorno nel 2011 ho acquistato insieme al mio allora compagno un’auto che avevamo intestato a lui, ma l’assicurazione era intestata a me in quanto in classe di merito 1.
    dopo pochi mesi ci siamo lasciati e l’assicuratore ci ha garantito che se io avessi comprato una nuova autovettura avrei conservato la mia prima classe e il mio compagno dopo un anno di assicurazione con loro avrebbe “acquistato” la prima classe anche lui.
    premetto lui non aveva mai avuto assicurazioni e quindi sarebbe partito dalla classe 14.
    in questi due anni ho continuato a restare con questa assicurazione ma pochi giorni fa facendo dei preventivi con altre ho scoperto che io sono in classe cu 12 e il mio ex compagno in classe cu 1 .
    come posso fare? ho faticato anni per arrivare in quella classe e ora mi ritrovo in 12a.
    come ne posso uscire??
    grazie per una risposta
    antonella

    • Per Antonella

      Purtroppo signora Antonella la cosa non è molto chiara perchè da come la descritta lei dovrebbe essere il contrario. Non avendo documenti da cui rilevare l’evoluzione di quanto lei sostiene la invito a chiedere informazioni all’agente di assicurazioni che le dato garanzie in merito. Mi faccia sapere

  74. SALVE, domanda… ho sentito dire che dopo 5 anni di essere sotto la legge Bersani, si acquisisce la classe di merito (C.U 1) e non c’è più bisogno di dichiarare la legge bersani già che l’intestatario è diventato C.U 1. è vero questo?, si è cosi le assicurazioni fanno finta di niente ed anche dopo 7 anni continuano a chiedere legger bersani o meno. Grazie per la sua risposta.

  75. salve mio padre ha una macchina non assicurata da un anno ,volevo sapere se posso mettere la mia assicurazione su quest macchina senza fare il passaggio di proprietà grazie

    • Per Simone

      Per effettuare una sostituzione di una polizza con un altro veicolo le norme in vigore prevedono di provare che il veicolo sia di nuova immatricolazione o con voltura al PRA. Poi potrebbe anche assicurare la stessa con decreto Bersani ma la compagnia chiederebbe questi documenti per stipulare la polizza. Attenzione qualcuno potrebbe farlo anche senza chiedere documenti con la conseguenza che lei si assume delle responsabilità non essendo il veicolo intestato a suo nome.

  76. la legge bersani, una volta che uno ne fa uso, bisogna dichiarala per sempre o a certo punto l’utente acquisisce la classe di merito e non ha più bisogno di dichiararla al momento di fare i preventivi?

    chiedo questo già che avevo fatto un preventivo online senza dichiarare la legge bersani in una seconda macchina, ho la legge Bersani dal 2007, per cui 7 anni, sempre in classe C.U 1 non avendo mai fatto incidenti. accetto il preventivo e un mese dopo mi chiama l’assicurazione dicendo che dovrei pagare 2 euro in più per non aver dichiarato la legge Bersani. a me sembra ilogico che dopo 7 anni di non aver fatto incidenti ancora mi deva portare questo morto della legge Bersani.

    • La legge Bersani viene utilizzata nel momento in cui devo assicurare un altro veicolo nel nucleo familiare che sia volturato o di prima immatricolazione. Questa procedura può essere ripetuta all’infinito a condizione che il richiedente sia componente stabile nel nucleo familiare e utilizzi l’attestazione migliore presente nello stesso. Probabilmente nel suo caso è successo un errore nel momento della sottoscrizione del contratto che dovrebbe chiedersi o chiedere alla compagnia

  77. il marito ha ceduto il suo contratto alla moglie in comunione dei beni e la signora ha cointestato con il padre la nuova l’autovettura .la classe interna e’ rimasta la medesima la classe cu e’ ripartita dalla 14. Il cliente contesta l’assegnazione della classe in quanto sia Lei che il marito che gli ha ceduto il contratto erano in classe 1 e il padre cointestatario ma non residente nel nucleo familiare . quale classe e’ da assegnare la 1 o la 14°?
    grazie e saluti

    • Per Marco

      Non è chiara la domanda perchè se è come dice lei dovrebbero mantenere la prima classe Cu. Probabilmente c’è qualcosa che non mi è stato detto relativamente al ruolo del padre cointestatario. Sia più chiaro. Nel frattempo le consiglio di scaricare il report GRATUITO che ho scritto per questi motivi. Lo può scaricare qui http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  78. Grazie per la risposta.
    Non mi sono fatto capire. la mia domanda è una:

    io sono già 7 anni che utilizzo la legge BERSANI, non ho mai fatto incidenti. la domanda è fino a quando dovro dichiararla? divento a qualche punto IO titolare della classe C.U 1?
    dopo 7 anni mi sembra illogico essere ancora sotto la legge Bersani, questo non viene contemplato dalla legge, se domani esco di casa, parto dalla classe più alta un’altra volta come se non avesse mai avuto una assicurazione o neo patentato?
    grazie

    • Per Gioscatama

      La classe Cu è di appartenenza al proprietario del veicolo intestato al PRA. La legge Bersani su un veicolo non scade anzi la stessa ha consentito in caso di vendita e demolizione o conto vendita di mantenere la CU per massimo 5 anni.
      Caro amico a questo scopo ho appena regalato un ebook che parla di tutto questo. Scaricalo qui dopo aver lasciato i tuoi dati http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  79. Salve

    dovrei a breve sostituire la mia auto e vorrei usufruire della legge Bersani ed applicare la classe di merito 1 che ho su un altro veicolo a me intestato ma che usa mia madre.

    Lo scorso anno ho avuto un sinistro con colpa, che mi farebbe peggiorare la classe di merito da 8 a 10 che ho sul veicolo che uso personalmente; volevo sapere se questo può essere una scusa per la compagnia assicuratrice per non applicarmi la legge Bersani.

    Grazie per la risposta

  80. Salve,
    ho una polizza su un’auto di cui io sono ul contraente e mio padre l’intestatario.
    Facendo un passaggio di proprietà o acquistando un nuovo veicolo intestandolo a me, posso utilizzare la stessa polizza di cui sono contraente?
    Ti premetto che è qualche mese che sono uscito dallo stato di famiglia dei miei.
    Oppure mi conviene tornare a casa dei miei per godere della legge Bersani?
    Grazie aspetto un tuo consiglio.
    Cristian

    • Per Cristian

      Condizione obbligatoria per godere delle Legge Bersani è la convivenza stabile nel nucleo familiare, comprovata dal certificato di stato famiglia rilasciato dal comune di residenza. In assenza non è possibile utilizzare la legge Bersani a patto che l’attestazione sia intestata a lei, ma non credo avendomi riferito che la proprietà del veicolo è di suo padre, quindi intestatario al PRA. L’attestazione di rischio viene rilasciata a favore di quest’ultimo e non del contraente come indicato nel mio ebook che regalo agli amici di AcCResco accedendo a questo link http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html .Lo scarichi può essere utile

  81. Buongiorno,
    posso applicare la legge bersani anche se cambio compagnia assicurativa?
    nel senso che fino ad oggi l’ assicurazione e l’ auto da me usati erano inteste a mio padre, ora che io ho acquistato una macchina a me intestata vorrei mantenere la classe di mio padre ma desideri cambiare compagnia assicurativa.
    grazie cordiali saluti

    • Per Simona

      I vantaggi derivanti dalla legge Bersani restano acquisiti anche in caso di trasferimento della propria polizza presso un altra compagnia. Unico distinguo avviene nel momento in cui dovesse cambiare veicolo, nel qual caso se non fosse più convivente e l’attestazione di rischio non fosse rilasciata a suo nome per derebbe in un colpo solo tutti i vantaggi di questa legge. Le consiglio di scaricare l’ebook che regalo per gli amici di AcCresco che spiega tutti i vantaggi della legge Bersani e dell’attestazione di rischio. Il link per scaricarlo è questo http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  82. Salve chiedevo se prendo la classe di merito del mio fidanzato (risultiamo nello stesso stato di famiglia) cosa succede in caso di incidente? a lui cambia qualcosa?

    • Per Veronica

      In caso di incidente anche se per la legge Bersani è stata usata la classe di merito di un proprio familiare, la polizza che avrà aggravio di classe e di premio sarà solo quella riferita al veicolo coinvolto nel sinistro.
      Per queste e altre informazioni le consiglio di scaricare ebook in regalo per gli amici di AcCresco a questo link http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  83. buona sera mi chiamo alessandro e ho un problema con l’assicurazione in pratica mi contestano aver dichiarato che l’auto e’ stata immatricolata nel 2010 ma essere assicurata da 5 anni e per questo l’assicurazione vuole altri 150 euro di differenza

    • Per Alessandro

      Mi spieghi meglio da cosa deriva questa richiesta ? La compagnia stipula un contratto sulla base delle informazioni del contraente verificate anche sui documenti, quindi nel caso di specie significa che lei ha dato informazioni non corrette che adesso fanno in modo che venga ricalcolato il premio. Chiarisca meglio l’inghippo grazie

  84. vincenzo pollice

    Buonasera, mia moglie ha acquistato a Novembre 2013 la sua prima auto e il vecchio proprietario le ha ceduto la polizza. A marzo 2014 la polizza ceduta scadrà. Potrà usufruire della Bersani acquisendo la mia classe ? Lo richiedo solo perchè ho telefonato ad alcune compagnie telefoniche e mi hanno detto che non si può fare…. mi può aiutare ? Grazie!

    • Per Vincenzo

      L’informazione che le hanno dato è errata. A seguito della cessione di contraenza è possibile utilizzare la legge Bersani, in quanto il contratto che apparteneva al precedente proprietario si estingue. Quindi in forza di questo, utilizzando il documento rilasciato dalla compagnia per la cessione del contratto, l’attestazione di un proprio familiare convivente è possibile utilizzare la Legge Bersani per sottoscrivere il suo nuovo contratto.
      Trova queste informazioni anche nel ebook che regalo agli amici di AcCresco scaricandolo da qui http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html è gratuito e le consiglio di utilizzarlo per far valere le sue ragioni in caso di contestazione di quanto da me riportato. Mi tenga informato

  85. Buon giorno,voglio fare 1 domanda,2 anni fa ero in 10 classe poi sono andato a convivere e da un anno ho preso la classe di merito della mia convivente la 2 classe,ma se un domani mi lascio con la mia convivente rimango in 2 classe ho riparto dalla 14 classe?gradzie in anticipo

  86. buongiorno,
    ho due assicurazioni intestate a mio padre e ora che compro la macchina vorrei prendere la sua classe di merito. Attualmente non sono nello stato famiglia di mio padre.
    Chiedo: posso fare un cambio di residenza per rientrare nel suo stato famiglia?
    Quanto ci devo restare? Posso dopo un mese ritornare nel mio vecchio domicilio?
    Grazie

    • Per Piera

      L’utilizzo della classe di merito ha un requisito fondamentale: essere convivente stabile nel nucleo familiare del congiunto di cui si utilizza l’attestazione di rischio. Non credo sia cosi facile cambiare residenza per poter utilizzare la legge suddetta. Non sono competente in materia anagrafica dovrebbe rivolgersi al suo comune. Per altre info le consiglio di scaricare l’ebook che regalo a questo link http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  87. Buongiorno la mia compagnia assicuratrice si oppone ad applicarmi la legge Bersani su un veicolo nuovo da assicurare in quanto 1 mese fa ho avuto un sinistro con colpa sul vecchio mio veicolo.

    E’ corretta la loro obiezione? Come mi devo comportare?
    Grazie

    • Per Davide

      Se lei sostituisce la polizza del veicolo precedente non può utilizzare la legge Bersani. Per l’utilizzo avrebbe dovuto vendere la precedente auto e con l’attestazione di rischio di un suo familiare sottoscrivere un nuovo contratto utilizzando la stessa Legge

  88. Buon giorno, ho la patente dal 1986 grazie alla mia guida e penso a un pizzico di fortuna non ho mai fatto un incidente per mia colpa, ne ho fatto uno solo 2 anni fa ma un sinistro nel parcheggio una stupidata, eppure la mia classe di merito è 9 con gli anni di buona condotta dovrei essere in -1-2 o meno qualcosa, ma hai me negli anni sono passato da autovettura a autocarro (furgoncino piccolo) poi da autocarro ad autovettura poi sono ritornato ad autocarro, sempre piccolo, fino a due anni fa che ho rotto questa maniglia in un parcheggio e dalla CU 5 mi anno passato alla 9 perché ho addirittura lasciato l’assicurazione.
    Ora la mia domanda è ma questo BonusMalus !!!! ma non esiste una banca dati degli incidenti!!! per scoprire se uno è bravo oppure no!!! ma è normale tutto questo in un paese Civile!!!

    • Per Antonio

      Sinceramente caro amico non ho capito se la sua è una domanda o uno sfogo. Probabilmente quello che sostiene lei è che ritiene troppo ingiusto il passaggio da una classe 5 a classe 9. Forse lei ha ragione ma consideri che tutto ciò è regolato da una legge dello stato la 990 e ancora le norme in vigore dopo la liberalizzazione dell’assicurazione auto consentono alle compagnie di stabilire classi evolutive a fronte di incidenti che in certi casi sono molto onerose.
      Noi da sempre consigliamo di assumersi la responsabilità di comparare queste tabelle per verificare le compagnie che sono meno onerose in caso di incidente, questo è fattibile analizzando le condizioni o le note informative che le compagnie devono rilasciare prima della sottoscrizione del contratto

  89. Io ho usufruito di un decreto Bersani quando vivevo in un nucleo familiare diverso da quello che ho ora. Vivevo con mio zio. Ora, torno a vivere con i miei genitori, mia mamma può usufruire della mia stessa classe di merito?

  90. ho un amico resedente in mio apartamento no e de lo steso nucleo familiare la lege bersani no doveva pasare invece compania asiguratrice ano asigurato sua machina con la mia classe de rischio.spero che eu no avro problemi?un altra domanda se lui andra abitare in altra casa restera con la mia clase de rischio?

    • Per Vladimir

      L’utilizzo della classe di merito è possibile solo tra familiari conviventi nello stesso nucleo, comprovato dallo stato di famiglia del comune di residenza. Se questo non si verifica mi spiace ma non è possibile avvalersi della Legge Bersani.
      Ti consiglio di scaricare il nostro ebook gratis per verificare i casi in cui può essere utilizzata la Legge Bersani a questo link http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  91. Come se po cancelare asigurazione fata con una diciarazione falsa per fare pasare la Lege Bersani?.NO sono dacordo con la compania asiguratrice.! grazie!!!!!!

  92. buongiorno volevo fare una domanda la mia assicurazione mi scade il 10 febbraio se prima della scadenza io vendo la macchina mantengo sempre gli stessi diritti oppure cambia qualcosa con la classe di merito e l’attestato io sono in classe meno 1 bonus malus senza incidenti negli ultimi 5 anni come mi devo comportare avendo comprato l’auto nuova di qui mi devono arrivare sempre le taghe grazie

  93. Salve, domanda. Nel anno 2012 ho assicurato per la prima volta il mio veicolo attraverso decreto Bersani prendendo quindi la classe di un mio familiare convivente. Nell’attesta di rischio pertanto compariva che la classe di merito era presa usufruendo della Bersani. Nel 2013 ho stipulato il contratto con un altra assicurazione mandando tutta la documentazione e ricevendo la polizza con specificato “legge bersani usufruita”. Ora, il 15/03/2014 mi scade la precedente polizza e la mia attuale assicurazione mi ha mandato il rinnovo e l’attestato di rischio nel qual però non compare che usufruisco della bersani. E’ normale o la dicitura deve essere scritta in ogni attestato di rischio???
    Grazie mille,
    Certa di un vostro riscontro, porgo distinti saluti

    • Per Mirella

      Probabilmente se non sta scritto è perchè all’origine non ha usufruito di tale legge. Le norme in vigore stabiliscono che sull’attestazione di rischio deve essere indicato se è stato applicato il decreto o meno. Qualora fosse un errore spetta a lei rimediare attraverso consegna dei documenti

  94. Buona sera.

    Spero che possiate avere una risposta a questo quesito.
    Ad oggi ho una macchina a me intestata con relativa assicurazione ed ho maturato la classe 9 di merito.

    A giorni dovrei chiudere questa assicurazione perché vendo la mia macchina, e dovrei acquistarne una che però intesto a mia madre. ( non siamo nello stesso stato di famiglia).

    Vorrei però intestare l’assicurazione a me ( per poter continuare a salire di classe di merito). Posso farlo, ripartendo dalla classe 9, o devo iniziare nuovamente dalla 14?

    Grazie mille.

    Giovanni

  95. Salve, le sottopongo la seguente situazione:

    ho attivato un’assicurazione su un’auto dal 2001, e fino al 2007 ho pagato regolarmente. Il contratto sarebbe dovuto scadere nel 2008, ma a seguito di una serie di sospensioni (causa inutilizzo auto) la scadenza si è prorogata fino a dicembre 2010 (anno in cui ho venduto l’auto), e da quel momento non l’ho più riattivata.

    Ora le chiedo: è possibile avvalermi del decreto bersani e ripartire dall’ultima classe di merito(9) che avevo acquisito?

    Grazie,
    cordiali saluti,
    Domenico.

    • Per Domenico

      Se ha venduto il veicolo prima della scadenza della sospensione, può utilizzare entro cinque anni la classe di merito, comprovando l’utilizzo con la vendita del veicolo precedente

      • domenico tucci

        il veicolo l’ho venduto a novembre 2009 e l’ultima volta che ho sospeso l’assicurazione è stato dicembre 2010 e da quel momento non l’ho più riattivata.
        ho posto il quesito alla assicurazione (SARA), la quale riferisce che l’attestato non è più utilizzabile in quanto scaduto, la data da considerare è quella riportata sull’ultimo attestato maturato che risale a febbraio 2007( anno in cui ho pagato l’ultima volta, da quel momento come scritto in precedenza ho sempre sospeso e riattivato la polizza fino a dicembre 2010).
        Grazie per l’attenzione e resto in attesa di chiarimenti

      • Per Domenico

        La validità dell’attestazione d rischio è di cinque anni, trascorsi i quali non è possibile invocare il diritto all’uso della stessa come previsto dalle attuali norme in vigore. Per altre informazioni legga l’ebook GRATIS riservato agli amici del blog a questo link http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html

  96. Salve, le pongo la seguente domanda.

    Nel 1997, prima di sposarmi e quindi quando ancora ero nello stato di famiglia di mio padre, acquistai una fiat punto che si intesto mio padre ma l’assicurazione la feci a nome mio.Oggi ancora posseggo questa macchina e anno dopo anno sono arrivato in 1 classe come contraente della polizza. Nel frattempo mi sono sposato e quindi ho un mio nucleo familiare.

    Nel caso dovessi acquistare una macchina posso usufruire della 1 classe?Il mio assicuratore mi ha detto di no che l’attestato di rischio segue il proprietario e non il contraente.

    Io ho solo un attestato di rischio per un motociclo e sto in 7 classe.

    Grazie

    • Per Fabrizio

      L’informazione rilasciata dal suo assicuratore è corretta, in quanto l’attestazione di rischio viene rilasciata a favore del proprietario del veicolo intestato al PRA, mentre il contraente della polizza ha solo titolo sul contratto assicurativo

      • Ok anche se non lo reputo giosto, allora come posso fare per poter prendere la 1 classe che in realtà ho maturato io ..se faccio un passaggio di proprieta cointestando la macchina a me e mio padre? grazie mille

      • Per Fabrizio

        Per aver la classe di merito può si fare la cointestazione del veicolo. Però in futuro l’attestazione per altri veicoli potrà usarla un solo soggetto tra i due

  97. Buongiorno,
    a causa di una tentata vendita fallita mi ritrovo mio malgrado proprietaria di due autoveicoli. Una settimana prima della scadenza rinnovo l’assicurazione fornendo i dati della nuova auto, pensando nel frattempo di ultimare il passaggio di proprieta’ della vecchia. La vendita sfuma.
    Ora l’assicurazione on-line mi chiede di firmare la richiesta di applicazione della Bersani appoggiandomi a quella del mio convivente ma in questo modo non mi troverei a dover rinunciare al mio storico e pagare un premio maggiorato sia ora che ai prossimi rinnovi?
    Aggiungo che alla richiesta di un preventivo per la differenza l’operatore mi risponde che non puo’ fare preventivi e che la cifra potro’ saperla solo all’emissione della quietanza!
    Sono in 1 CU da diversi anni, mai un sinistro e mi dicono che non posso utilizzare il mio attestato di rischio per l’auto appena acquistata…
    Chiarisco che la vecchia speravo ancora di poterla vendere ma per accellerare i tempi forse sarebbe consigliabile demolirla e fornire all’assicurazione il certificato? L’auto e’ attualmente custodita in box privato e naturalmente non ho intenzione di assicurarla. Ci sono dei tempi di tolleranza post-rinnovo per l’alienazione del vecchio veicolo? Non avendo sospeso la polizza del vecchio veicolo posso l’anno prossimo riappropriarmi della mia classe bonusmalus senza sorprese?
    sperando di aver illustrato chiaramente il problema, attendo una sua gentile risposta.

    • Tempi di tolleranza post rinnovo non ce ne sono. l’attestazione di rischio va utilizzata nel momento in cui viene stipulato il contratto, successivamente non è possibile modificare la classe di merito se non dopo la voltura del veicolo assicurato a favore di altra persona del nucleo familiare.
      Non capisco perchè non ha utilizzato comunque l’attestazione dell’altro veicolo di sua proprietà ?

  98. buona sera….la mia domanda è questa. sto per acquistare il mio primo veicolo e vorrei usufruire del decreto bersani ereditando la classe 1 del mio compagno (stabilmente convivente e risultante nel mio stato di famiglia), m IN AGENZIA MI HANNO DETTO CHE LA COSA NON è POSSIBILE IN QUANTO ANCHE IL MIO COMPAGNO SI TROVA IN PRIMA CLASSE PER AVER USUFRUITO DEL DECRETO BERSANI NEL 2010, QUANDO COABITAVA ANCORA CON I SUOI GENITORI….E’ VERO?DEVO PARTIRE DALLA 14 CLASSE?

    • Per Alessandra

      La cosa mi risulta strana in quanto il decreto Bersani viene utilizzato sulla migliore classe presente nel nucleo familiare di un convivente stabile nello stesso, dimostrandolo con il certificato di stato famiglia rilasciato del comune di residenza.
      Per altri approfondimenti in merito scarichi l’ebook gratuito per gli amici di AcCresco qui http://www.rcaedintorni.it/news/rca.html troverà altre utili informazioni al riguardo

  99. salve mia moglie ha acquistato un auto di seconda mano e vuole intestare la polizza a mio nome pero avente un auto sola nel nucleo familiare mia moglie non a paente il conducente e il cotraente della polizza sono io volevo sapere se mia moglie rientraa nella lelle bersani con la classe di merito che o io anche se l auto da me intestata prima mi e stata sequestrata

  100. ciao, non mi è chiara una cosa. i miei genitori sono separati, e dunque non fanno più parte dello stesso nucleo famigliare. io posso prendere comunque la classe CU di mio padre, anche se non vive più con me?

  101. complimenti per la pazienza!!! Mi pare di non aver trovato un quesito relativo alla cessione del contratto. Ad Agosto ho acquistato un veicolo e il vecchio proprietario mi ha ceduto la polizza. Dopodomani scade, non ci sono i 15 gg e l’assicuratore si rifiuta di applicare la Bersani perché sostiene che dopo la cessione il veicolo va assicurato in classe 14. È corretto?

  102. salve mi scusi volevo sapere se un assicuraz x gli infortuni può l’anno successivo riassicurare senza il consenso del intestatario e poi mandare dopo 5 mesi un avviso di mancato pagamento dal recupero credito c’è da dire che è il 1 avviso e nn ho mai avuto l’attestato di rischio mi hanno detto che dovevo fare una disdetta prima che si riattivasse invece pensavo che fosse automatica o x lo meno che fosse una cosa che dovesse fare il negozio dove ho stipulato l assicuraz 2 anni fa. quindi mi chiedo devo pagarla o nn è lecito quello che mi chiedono e cosi posso evitare di regalargli quasi 200 euro

  103. Salve,ho acquistato una nuova auto che deve ancora arrivare nel frattempo tengo quella vecchia ,valutata dal concessionario e fatto il contratto.La domanda e’ la seguente;l’auto che ho da circa 7 anni e’ stata acquistata con agevolazione legge 104 e assicurazione legge Bersani,la nuova auto invece e’ stata acquistata normalmente senza legge 104,la classe di merito che avevo con la legge bersani puo’ passare al sottoscritto proprietario della nuova vettura? faccio presente che la vettura precedente era intestata al proprio genitore disabile mentre la nuova sara’ intestata al figlio con residenza diversa ma domicilio dello stesso genitore.
    Spero di essermi spiegato nel migliore dei modi ,un buon lavoro.Grazie

  104. salve chiedevo x usufruire della legge bersani è possibile avendo residenza diversa ma essedo ancora coniugi.grazie

  105. Posso usufruire della legge Bersani per portare la mia classe di merito all’auto che userò come Noleggio Con Conducente ( tipo Taxi per intenderci) quale ditta individuale?

  106. Salve, se l’auto è intestata a mio marito ed a suo padre non appartenenti a stesso nucleo familiare si puo comimque usufruire della legge bersani utilizzando l’attestato di rischio dell’altra auto di suo papà in classe prima?essendo prima assicurazione dovremmo pagare 2,300€ di premio e onestamente mi sembra un furto!ci sono altre possibilità senza spendere un mare di soldi ed intestare auto ad altre persone?

  107. Salve volevo chiedere la situazione mia e questa mia sorella a intestata la mia auto e la mia assicurazione lei e in 4 categoria e vive giu in abruzzo io sono a torino per prendere la sua categoria e poi farla diventare a sua volta mia proprieta cosa dovrei fare

  108. Scusa io ho appena stipulato una polizza assicurativa usufruendo del decreto Bersani però pago 800.00 euro ogni 6 mesi partendo dalla 7 classe ora vengo al dunque quant’ê la durata del decreto? E poi quando posso cambiare compagnia assicuratrice ?

  109. Sia io che mia moglie, siamo assicurati dalla stessa compagnia, io sono in 1° classe, mia moglie in 7°, e quindi paga più di me. Posso usufruire del decreto Bersani per avere la stessa mia classe di rischio per mia moglie ? Abbiamo 2 auto, intestate a me come proprietà, e viviamo nello stesso nucleo familiare. Grazie

  110. Ho ereditato la classe di merito di mia madre nel 2006 con un auto nuova usufruendo della legge bersani. Nel gennaio 2013 ho venduto la macchina e cambiato residenza. Da tre mesi ho riportato la residenza da mia madre dalla quale vivo. Ora ho riacquistato un auto usata: posso ereditare la classe di mia madre per la seconda volta ma per un auto diversa???
    Grazie.

  111. Sono proprietario di un’auto storica (non Asi) con polizza in franchigia e conseguenti limitazioni. Ora vorrei passare ad una polizza “normale”. Mia moglie (convivente in regime di comunione dei beni) su un’altra auto ha una polizza in classe 1. E’ possibile fare un passaggio di proprietà a lei ed usufruire della Bersani? La mia compagnia mi ha dato risposta negativa in quanto appunto coniugi conviventi, ma non mi sono sembrati convinti nemmeno loro!
    Grazie.

  112. Io ho cambiato auto preservando la mia classe di merito. Quindi nel momento che ho cambiato auto entra in vigore la legge bersani sulla nuova auto.

    Ma dopo il primo anno, il secondo anno che assicuro la mia auto vale ancora la legge bersani? Come si fa a rendere definitiva una classe per un auto?
    La prima polizza che stipulo partendo dalla 14 classe rimane legata sempre alla prima auto?

  113. Salve, a maggio 2013 ho sostituito la mia auto con l’acquisto della nuova auto, ho cambiato assicurazione presentando l’attestato di rischio e il certificato di vendita della vecchia auto, maggio 2014 mi arriva l’attestato di rischio della nuova assicurazione e con mio stupore scopro che il mio storico assicurativo era sparito gli anni precedenti sono tutti na avendomi causato un danno, come é possibile.

    distinti saluti

  114. Salve,
    a giorni deve arrivarmi la macchina da immatricolare.
    Si parla che per usufruire della legge Bersani si deve presentare all’assicurazione dello stato di famiglia e fin qua tutto chiaro.
    il dubbio è il seguente: lo stato i famiglia deve essere “in bollo” o basta “in carta semplice”?
    perché se posso evitare di parare la marca da bollo sarebbe una gran cosa.
    Grazie anticipatamente per la risposta,

  115. Salve,sono in classe 1,la mia auto,intestata a ditta individuale,verrà intestata a sas con la stessa residenza, di cui io sono il socio accomandatario.Posso tenermi la classe di merito?
    Grazie.

  116. Salve. Sto acquistando uno scooter kimko agility 125 plus. Mio marito possiede un T-MAX 500 ed è assicurato in classe di merito 5. Non avendo mai avuto uno scooter posso usufruire della sua classe di merito oppure non posso perché hanno due cilindrate differenti?? Grazie mille.

  117. Vorrei sapere se ho un taxi posso usufruire della legge Bersani?

  118. ho un taxi vorrei sapere se mia moglie può prendere il mio merito di classe assicurativa con la legge Bersani.

  119. Avevamo acquistato un auto che è stata intestata a mia moglie, la quale facente parte di un unico nucleo familiare ha preso la classe di merito 1 che avevo io in qualità di marito , dopo circa un anno l’auto è stata venduta; essendo passati solo due anni dalla vendita di quell’auto, io ho acquistato un’altra auto intestandola a mio nome pretendendo nuovamente la mia classe di merito, in quanto non sono passati i cinque anni come per legge; l’assicuratore invece mi dice che non posso più riprendere la mia classe di merito perchè l’auto non è più di nostra proprietà e pertanto l’attestato di rischio decade, ( avrei solo potuto intestare l’auto a mia moglie, per poterlo riprendere). E’ giusta una valutazione del genere o mi stanno turlupinando?Mi sembra che sia tutto un furto, in quanto io ho continuato a guidare senza mai aver avuto alcun incidente. C.A.

  120. francesca bertoni

    passaggio proprierà tra madre e figlia,ditta individuale ,cambia solo partita iva,stesso domicilio,l’assicurazione cambia la classe di merito da 1 a 14 ???? premetto per anni coadiutrice familiare “saltuaria” dal 2010 collaboratrice familiare pagamento imps e inail,mi appello a come recita l’art.230 bis grazie francesca

  121. Salve io ho appena comprato una mito ma nella mia famiglia ce solo mia madreche nn gguida ma mia sorella e in Abruzzo e vive con suo marito e sono rispettivamente di prima e di seconda classe sarebbe possibile trasferire la mia residenza giu e il mio domicilio qui a torino cosi prenderei una delle due classi?? E dopo quanto diventerebbe mia personale?? O anche se spostassi la residenza a casa di un mio carissimo amico che a la prima ormai da anni e entrassi nel suo stato di famiglia? ?? Risp al piu presto grazie

  122. Massimo Buonomo

    Buonasera, spiego brevemente la mia situazione. Ho acquistato una moto usata da un concessionario e, in attesa del certificato di proprietà e del talloncino da attaccare sul libretto, documenti che mi saranno direttamente inviati dall’aci via raccomandata, mi è stato consegnato un documento che temporaneamente attesta il passaggio di proprietà. I documenti dall’aci mi dicono non arriveranno prim di quindici giorni.
    Ho provato ad attivare una nuova polizza sulla moto acquistata (beneficiando della Bersani in quanto ho un’altro motoveicolo a mio nome) ma mi è stato risposto che non è possibile fino a quando non fornisco il libretto aggiornato con il passaggio. Questo significa quindi che non posso né ritirare né tanto meno utilizzare la moto gia acquistata. É giusta la richiesta dell’assicurazione (direct line)? Grazie.

  123. Salve io attualmente sto per cedere la mia auto a mia madre.
    Posso io passare anche la mia assicurazione e intestare tutto a lei usufruendo dellamia classe di merito?
    p.s viviamo nello stesso nucleo familiare

  124. Monica Foschi

    Sono Monica di 49anni vorrei sapere io che sto guidando una vettura intestata a mio padre con assicurazione intestata ad esso non parte integrante dello stesso nucleo famigliare ma patentata da più di venti anni ma non ho mai avuto una assicurazione intestata. Chiedo se posso usufruire della legge Versano facendo il passaggio di proprietà della vettura, grazie

  125. cristina manetta

    la concessionaria mi regala un anno di rca quando scade posso fare bersani,grazie cristina

  126. Salve, sono da sette anni residente in Francia, sto tornando definitivamente in Italia e per eccessivi prezzi doganali non portero’ l’auto, l’acquistero’ in Italia.Vorrei usare il mio attestato di rischio francese ma le compagnie che ho contattato si rifiutano, possono farlo? Come posso tutelarmi? C’è un articolo di legge a cui posso riferirmi?

  127. e possibile usuffruire della legge bersani tra automobile e microcar, ovvero le auto cinquantino che si guidano col patentino????? mi fate sapere xfavore grazie.

  128. Ho un attestato di rischio con scadenza 2011 di una macchina che non ho riassicurato fino a febbraio del 2015 oggi ho comprato un’altra macchina posso fare il decreto Bersani utilizzando l’attestato del 2011?

  129. Buona Gioranta. Chiedo scusa, vorrei un Chiarimento quasi 3 (tre) anni fa ho acquistato una’auto usata (punto diesel 1.9) non ho mai circolato con detta auto (è rimasta ferma nel garage) dopo il passaggio di proprietà e l’intestazione al sottoscritto e non ho mai fatta nessun tipo di assicurazione e tantomento la RCA.
    Adesso, causa il bisogno di usare l’auto, ed in considerazione che la mia compagnia convivente ha un’assicurazione in classe (CU 1) vorrei fare l’assicurazione ed usufruire della LEGGE BERSANI mi può essere consentito questa procedura (legge Bersani) in considerazione del lungo fermo ed inutilizzo del veicolo? esiste un termine? RIPETO, DOPO IL PASSAGGIO DI PROPRIETA’, MAI ASSICURATA E AUTO FERMA RINGRAZIO E PORGO I PIU’ CORDIALI SALUTI. LUCA

  130. Pongo una domanda Io ho una vettura intestata a mio padre all’incirca 5/6anni fa lo assicurata usufruendo del decreto (polizza intestata a me) circa un anno e mezzo fa ho cambiato residenza e son tornato a vivere con mia moglie in questi giorni volevo. Assicurare la macchina di mio figlio (intestata a lui) dando la mia classe di merito a lui ma mi e stato detto che non e possibile non essendo mio padre sul nostro stato di famiglia . Ma se l’assicurazione e intestata a me dove l’inghippo?oltretutto l’assicurazione del nuovo veicolo sarebbe sempre intestata a me essendo io e mio figlio sullo stesso stato di famiglia.grazie per l’attenzione

  131. La domanda era posso prendere la classe di mio papà essendo sul suo stato di famiglia? Problema.. Mio papà non guida più quindi venduto la sua macchina intestata a lui.. E ricomprato in altra a nome mio.. Ora è possibile n passare la sua assicurazione dalla sua auto alla mia auto? Tenendo la classe???

  132. Alessandro Fiorini

    Buon giorno,
    la mia situazione riguarda l’usufrutto della classe di merito di una autocarro di cui io sono intestatario come persona fisica,dato che al momento dell’acquisto ero titolare di una ditta individuale.Ora sto comprando un’auto non essendo autocarro,ma essendo la precedente vettura intestata a me come persona fisica,posso usufruire della legge bersani?Secondo me si….ma l’assicurazione mi dice di no….Cosa posso fare?
    Grazie per il suo tempo messo a disposizione.

  133. Ho comprato la macchina nuova intestata a me , utilizzando la legge Bersani per avere la classe di mio padre inizierei comunque a scalare le classi ?

  134. buongiorno,
    chiedo una informazione a luglio 2014 mi hanno rubato l’autovettura intestata a mio padre. Dopo circa un mese – non potendo rimanere senza mezzo utile per la mia attività lavorativa- ne ho comprata una nuova intestando il veicolo a me stessa (quindi prima assicurazione a mio nome).
    L’Agente di Assicurazione (che conosceva bene la mia situazione – visto che l’auto trafugata era assiurata con la sua agenzia), mi emette un nuovo contratto con:
    – contraente mio padre;
    – proprietario io;
    – classe di merito interna compagnia 1 (la stessa maturata dell’auto estorta);
    – classe cu 14.
    ora mi vedo legata da questa situazione e non riesco a liberarmi volendo cambiare compagnia.
    chiedo:
    – non poteva fare una Legge Bersani – in quanto convivente con mio padre?
    – non sembra corretta l’operazione svolta, eventualmente posso richiedere l’aggiustamento delle posizione?
    – altre soluzioni, per liberarmi e beneficiare della classe spettante?

    rimango in attesa di suo giudizio e nel frattempo saluto cordialmente.

  135. è possibile applicare il decreto bersani su una nuova polizza da intestare ad una società srl e se non è possibile farlo si puo trasferire sulla stessa polizza la proprietà del nuovo veicolo da soggetto privato a società srl

  136. ciao sto acquistando una auto nuova,e ovviamente potrei usufruire della legge bersani,ereditando la classe di mia madre che è in prima; soltanto che come un pirla per fare di fretta l’ho assicurata a nome mio pur non essendo piu neo patentato avendo io 29 anni! volevo sapere se un giorno volessi usufruire su una macchina nuova o usata presa in seguito,cosa dovrei fare?

  137. riusufruire del decreto bersani intendevo…scusa ho scritto di fretta

  138. Buonasera,
    Mi sa dire se mia sorella (disabile ) acquistando l auto con l agevolazione dell iva,può usufruire della legge bersani con la mia classe di merito,anche se io un mese fa ho venduto l auto.la mia assicurazione rimane sospesa per 18 mesi.

  139. Un sito con la S maiuscola!!bravi tutti e continuate sempre così che siete i migliori nel web!!hip hip urrà!! 🙂

E' gradito un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: